Cristina Buccino, furto d’identità: tutto in mano agli avvocati

02/10/2022

Quando si conosce una persona sui social, c’è sempre il dubbio che possa non essere reale. Ecco perché bisogna fare molta attenzione, a questo così come al furto d’identità. Protagonista dell’ultima controversa vicenda che riguarda una nota app di incontri è stata la showgirl Cristina Buccino, che ha annunciato che andrà per vie legali.

Si sa che sui social bisogna fare molta attenzione, sia quando si conosce una persona nuova – dietro cui potrebbe nascondersi qualcuno che non è chi dice di essere – sia nel momento in cui si postano le proprie foto. Purtroppo può capitare che qualcuno, con l’intento di creare un profilo falso, si appropri delle foto altrui e le utilizzi per i suoi scopi.

Ed è proprio quello che è accaduto a Cristina Buccino. La vicenda è stata segnalata dal profilo di The Pipol Gossip, che dopo aver notato alcune foto sull’app di incontri Tinder, ha deciso di fare la segnalazione. Cristina Buccino si è detta pronta ad agire per vie legali: ma cosa è successo?

Cristina Buccino: falso profilo su Tinder

buccino-instagram-

Come raccontato sulla pagina Instagram di The Pipol Gossip, su Tinder c’è un profilo che utilizza le foto di Cristina Buccino, quelle trovate online o probabilmente anche su Instagram, dato che la showgirl è molto attiva sui social. Il sospetto è venuto quando è stato notato che quelle foto corrispondevano all’account di una donna che si chiama Amanda. La domanda sorge spontanea, chi è questa persona?


Leggi anche: Da Kate Hudson ad Andrea Delogu: le scollature più hot di sempre

Intercettata dalla redazione di The Pipol, Cristina Buccino ha raccontato di non sapere assolutamente dell’esistenza di questo profilo su Tinder, confermando quindi il furto d’identità. Non solo, la showgirl ha dichiarato di essere pronta ad andare fino in fondo a questa vicenda, avvertendo immediatamente i suoi legali:

Chiaramente non sono io quella, non ho l’applicazione ed è gravissimo il furto d’identità. Procederò per vie legali!