Chiara Ferragni, la Lombardia: la nonna di Fedez ha sbagliato

Chiara Ferragni, la Lombardia: la nonna di Fedez ha sbagliato

Chiara Ferragni continua ad attaccare la Lombardia e le problematiche incontrate in merito alla vaccinazione della nonna di Fedez. Ma a quanto pare la signora Lucina avrebbe sbagliato a compilare la domanda!

-
03/04/2021

In queste ore stanno facendo molto discutere alcune dichiarazioni di Chiara Ferragni, che tramite i suoi social si è scagliata contro la Lombardia e, in particolare, contro la situazione sanitaria nella regione, che avrebbe impedito la vaccinazione alla nonna di Fedez. A quanto pare, però, la colpa dei ritardi sarebbe proprio della signora Luciana!

Tutto è cominciato quando un paio di giorni fa Chiara Ferragni aveva usato il suo seguitissimo account social per attirare l’attenzione sulla situazione vaccini in Lombardia.

Secondo l’imprenditrice digitale era “scoraggiante” vedere quello che stava accadendo con le vaccinazioni, che dovrebbero essere un diritto di tutti e invece, non sono state gestite bene per colpa dei sistemi informatrici, che avrebbe persino sbagliato a collocare le persone nell’hub vaccinale più vicino.

La preoccupazione maggiore di Chiara era per la nonna di Federico, che a quando pare non era stata ancora convocata per essere vaccinata. In queste ore, però, qualcosa è cambiato ma l’influencer si è solo arrabbiata di più.


Leggi anche: Marina di Guardo e Marco, che lavoro fanno i genitori di Chiara

Chiara Ferragni: colpa della nonna di Fedez?

Lo sfogo degli ultimi giorni della Ferragni è servito a fare luce sulla questione e, mentre in molti si sono congratulati con lei, sembra che la signora Luciana, nonna di Federico, sia stata chiamata per essere vaccinata. 

Secondo Chiara, però, la donna sarebbe stata “privilegiata” in quanto parente con Federico Lucia. 

“Oggi la nonna di Fede fa il vaccino, perché dopo le mie stories di critica alla gestione dei vaccini ieri, un addetto alla vaccinazione ha chiamato nonna Luciana chiedendo ‘Lei è la nonna di Fedez? Alle 12 può venire a fare il vaccino’”.

ha infatti raccontato poche ore fa Chiara Ferragni che, però, non ha gradito la cosa, incolpando la sanità di aver agito così solo per paura che lei possa “smuovere l’opinione pubblica”.

Ma dopo il clamore che le sue stories Instagram hanno sollevato e dopo l’appello che la giovane ha rivolto direttamente a Mario Draghi, l’Ats Milano ha voluto precisare come stanno le cose.

Spiegando di ricevere ogni giorno decine di segnalazioni in merito a cittadini over 80 non ancora convocati per la vaccinazione anti covid, ha annunciato di aver fatto alcune verifiche e di aver notato che, spesso, si tratta di disguidi dovuti ad errori nella compilazione della domanda.


Potrebbe interessarti: Chiara Ferragni: a casa Ferragnez è già Natale

E per la signora Luciana, la nonna di Fedez, il problema sarebbe stato proprio questo: l’omissione del comune di residenza.

“Nessuno dei nostri operatori ha chiesto alla signora se fosse “la nonna di Fedez”.

ha poi specificato l’Agenzia della Tutela della Salute, smentendo la Ferragni. Chiara e Federico replicheranno ancora?

Arianna Preciballe
  • Scrittore e Blogger