Antonella Clerici difende in diretta il DDL Zan

Antonella Clerici difende in diretta il DDL Zan

Questa mattina Antonella Clerici, durante la diretta su Rai Uno del suo programma culinario È Sempre Mezzogiorno, ha preso le difese del DDL Zan, esprimendo il suo rammarico per essere stato stroncato in Senato: "Abbiamo perso un'occasione".

-
28/10/2021

Questa mattina a È Sempre Mezzogiorno, programma di cucina che va in onda all’ora di pranzo dal lunedì al venerdì su Rai Uno, Antonella Clerici ha deciso di prendere una netta posizione riguardo la lotta per i diritti civili.

Dopo l’affossamento del DDL Zan avvenuto ieri in aula al Senato, la storica conduttrice Rai ha difeso in diretta l’improtanza del disegno di legge contro omobitransfobia, misoginia e abilismo.

È Sempre Mezzogiorno è già un programma che esprime da tempo la propria vicinanza alla comunità LGBTQ+, ed in questa occasione Clerici ha preso ancora di più una posizione riguardo ai diritti delle minoranze in Italia.

Antonella Clerici: “Abbiamo perso un’occasione”

Questa mattina, in apertura al suo seguitissimo programma culinario È Sempre Mezzogiorno, Antonella Clerici ha deciso di esporsi in maniera netta e decisa in sostegno dei diritti civili in Italia.

Durante il programma, Antonella Clerici ha parlato al suo pubblico del successo d’oltreoceano dei Maneskin, band italiana che ha conquistato non solo Iggy Pop, con il quale hanno duettato nella loro canzone I Wanna Be Your Slave, non solo la star del The Tonight Show Jimmy Fallon, da cui sono stati ospiti lo scorso 26 ottobre, debuttando così nella tv statunitense: il 6 novembre Damiano, Victoria, Ethan e Thomas apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas.

La conduttrice Rai ha anche sottolineato come questo 2021 sia stato l’anno che ha visto trionfare l’Italia su moltissimi fronti, dalla musica, allo sport, alla scienza.


Leggi anche: Tale e Quale Show: Antonella Clerici giudice del torneo dei migliori

In conclusione a questo cappello, Clerici ha preso le parti del DDL Zan, schierandosi in diretta con la comunità LGBTQ+ ed esprimendo tutto il suo rammarico verso la stroncatura in aula al Senato di un così importante e urgente disegno di legge contro omobitransfobia, misoginia e abilismo:

“I Maneskin li abbiamo visti da Jimmy Fallon, esaltati come il grande fenomeno del momento e sono italiani. Questo mi piace tantissimo. Abbiamo davvero vinto tutto: sport, dolci, panettoni, Nobel per la fisica… siamo al top.

Peccato per i diritti civili perché abbiamo perso un’occasione. Ma questa è un’altra storia.”

È Sempre Mezzogiorno vicino alla comunità LGBTQ+

https://www.instagram.com/p/CTzc1nyMgLF/?utm_source=ig_web_copy_link

Sebbene sia stato un gesto molto importante, avvenuto in diretta, nella rete ammiraglia e ad un orario in cui il canale è seguitissimo, non è una novità la posizione di Antonella Clerici a sostegno dei diritti civili per la comunità LGBTQ+.

Da diversi mesi infatti, È Sempre Mezzogiorno ospita tra i vari chef di prestigio, anche una chef trans, Chloe Facchini, che negli anni precedenti aveva già lavorato fianco a fianco ad Antonella Clerici nello storico programma La Prova Del Cuoco, quando non aveva ancora intrapreso il percorso di transizione.


Potrebbe interessarti: L’importanza dell’indipendenza femminile: Intervista ad Amnesty International

Anche questa, una dimostrazione di rispetto di valori fondamentali e imprescindibili per il progresso e che vanno al di là di stigma e pregiudizi non ancora estirpati dal pensiero comune italiano e internazionale.

Giulia Marinangeli
  • Scrittore e Blogger