Addio alla Regina Elisabetta: Carlo è il nuovo Re

08/09/2022

Alle ore 19.30 italiane è stata diffusa la notizia in edizione straordinaria: la Regina Elisabetta II del Regno Unito, se n’è andata questa sera, nel castello di Balmoral, in Scozia. Da ore era sotto controllo medico dopo che il personale medico si era detto preoccupato per le sue condizioni di salute.

La Regina Elisabetta II del Regno Unito è morta oggi, martedì 7 settembre. L’annuncio è stato diffuso alle 19.30, appena qualche minuto dopo dall’accaduto.

Dalla mattina il personale medico si era detto preoccupato sulle condizioni di salute della sovrana britannica, che era stata quindi messa sotto osservazione medica.

Nelle ore precedenti alla morte della Regina Elisabetta II sono stati diversi i voli che hanno portato i vari membri della famiglia reale a Balmoral, nel castello dove alloggiava in questo periodo.

Elisabetta II del Regno Unito: addio alla regina più longeva d’Inghilterra

Regina Elisabetta II 3

La Regina Elisabetta II del Regno Unito è stata la sovrana con il regno più longevo d’Inghilterra: è stata sovrana del suo Paese infatti, dal 1952 fino ad oggi, giorno della sua morte, 7 settembre, contando così settanta anni di regno.

La Regina Elisabetta II era nata il 21 aprile del 1926 ed era diventata regina a soli 26 anni. Figlia maggiore del Duca di York, Re Giorgio VI una volta diventato Re, e di sua moglie Elisabetta, è proprio lei la successora di suo padre, con un regno che ha attraversato quasi un secolo, chiudendosi con la sua morte, oggi, a 96 anni.


Leggi anche: Michael Schumacher uscito dal coma e dimesso

Carlo diventa Re D’Inghilterra

regina elisabetta 4

Per ordine di successione, sarà il figlio di Elisabetta II, Carlo, a diventare Re. Per l’incoronazione però ci sarà da aspettare più di un anno.

Nel momento della morte di Elisabetta II Carlo d’Inghilterra era accanto a sua madre nel castello di Balmoral, in Scozia, dove la sovrana era stata trasferita negli ultimi tempi.

Tecnicamente, Carlo d’Inghilterra è già Re. l’incoronazione però, prevedrà una cerimonia formale che si svolgerà più in là nel tempo: verrà unto con acqua santa dall’arcivescovo di Canterbury. Giurerà poi fedeltà al suo Paese e gli verrà posata la corona sul capo.