Campus estivi 2013 a Milano: la ricca proposta fra pubblico e privato

Campus estivi 2013 a Milano: la ricca proposta fra pubblico e privato

Passare parte dell'estate in città non è un problema: Milano organizza Campus e iniziative ricreative per tutti i gusti. Sport, Arte e Natura per bambini e ragazzi

-
14/05/2013

Tempo di vacanze e tempo di campus estivi per i nostri ragazzi: è ora il momento di pensarci per non perdere occasioni e posti disponibili. Vi abbiamo “buttato giù dal letto”? Niente paura, non è difficile scovare proposte ed opportunità tra le tantissime che sono facilmente reperibili per trovare un modo divertente e nello stesso tempo utile per impegnare il tempo di bambini e ragazzi a partire dal mese di giugno e fino alla prima metà di settembre. Milano, città come sempre dalle mille iniziative, pone solo l’imbarazzo della scelta: fra le tante proposte che vengono da organizzazioni “private” dai mille volti e dalle mille finalità – creative, artistiche, musicali, linguistiche, eco-compatibili, didattiche o, naturalmente, sportive – nell’ambito del territorio della città o delle sue immediate vicinanze, spicca anche la proposta del Comune di Milano che, per tutti i bambini e ragazzi che trascorrono in città parte dell’estate, propone l’iniziativa “Milano amica dei bambini estate 2013“, rivolta a tutte le famiglie abitanti al’interno del comune, ma accessibile anche per ai non residenti, seppur con spese di contribuzione, in questo caso, più alte.


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”18137″]

“Milano amica dei bambini”

Sono di tre tipi le iniziative proposte: le case vacanza, innanzi tutto. Soggiorni di villeggiatura per i ragazzi nelle diverse strutture di proprietà del Comune e dislocate in diverse località, per il periodo che va dal 10 giugno al 30 luglio. La possibilità di iscrizione è riservata a bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni. Diverse le proposte riservate a ciascuna fascia di età: dal mare di Pietra Ligure e di Andora per i bambini della primaria, alle alpi bergamasche di Zambia Alta per quelli della secondaria di primo grado. E poi il lago: quello Maggiore di Ghiffa, il Garda per Malcesine e l’Orta per Vacciago. Il costo-base per i residenti è 168 euro per i dieci giorni di soggiorno previsti. Altra interessante iniziativa è quella dei centri estivi organizzati in numerosi complessi scolastici del terriotrio: consistono in attività diurne all’aperto organizzate per i ragazzi negli spazi delle scuole alle quali si può accedere con una tariffa che parte da 34,13 euro a settimana. I Campus settimanali, invece, coinvolgeranno sia i ragazzi delle medie che quelli delle elementari in due fasce di periodi – dal 17 giugno al 26 luglio e dal 26 agosto al 6 settembre – econ prezzi di iscrizione assai contenuti. Davvero numerosissime e diversificate le proposte: sulla pagine del Comune di Milano dedicata ad “Estate bambini 2013”, (www.comune.milano.it/dseserver/estatebambini) troverete tutte le informazioni per l’iscrizione che, attenzione, deve essere effettuata entro il prossimo 19 maggio scegliendo nel catalogo scaricabile dal sito e completo di tutte le proposte-campus disponibili suddivise per le varie zone della città.


Leggi anche: Campi estivi per ragazzi: i servizi offerti


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”18123″]

Campus estivi per bambini e ragazzi: calcio, musica, natura e multisport

Diamo adesso, a beneficio dei bambini milanesi, una rapida carrellata delle proposte più originali, divertenti ed interessanti che possono trovare nella loro città per una estate diversa e creativa. Ad esempio, i bambini dai tre anni in su con il pollice verde potranno coltivare un “orto” personale con Mini Art Factory a 35 euro al giorno; Mondomusica propone invece per la fascia 6-13 anni un centro estivo musicale dove imparare a suonare insieme strumenti diversi divertendosi: 115 euro settimanale pasti compresi per i piccoli virtuosi delle sette note. Sempre di stampo artistico la proposta del Teatro Franco Parenti che organizza presso le sue strutture laboratori teatrali, di pittura, scultura e perfino di arte circense. Numerosi anche i campi “bilingue”, spesso legati ad attività sportive o artistiche prese a pretesto per familiarizzare con inglese, francese e tedesco divertendosi. Per chi ama la natura, ecco le settimane del Bosco in Città in mezzo agli orti, ai frutteti e ai prati del polmone verde di Milano rivolto ai bambini fra i 6 e gli 11 anni. Non possono macare i campus multisport organizzati in dversi e rinomati centri sportivi della città: dal Lido alla piscina Saini, dal centro Forza e Coraggio al Quanta Sport Village. Per i più accaniti ed appassionati, infine ecco i campus rivolti ai piccoli nerazzurri e rossoneri: Milan Junior Camp e Scuole Estiva Calcio Inter si “fanno concorrenza” organizzando in diverse zone della città settimane con gli allenatori del settore giovanile alla ricerca di qualche piccolo-grande talento del pallone.

 

Photo Credit: Pennstatenews

Anna Invernizzi
  • Scrittore e Blogger