Bollicine in Sicilia: lo Champagne Delamotte nei ristoranti “13 Giugno” a Milano

All'insegna della più tipica tradizione mediterranea, il connubio fra grandi vini e alta cucina da aprile è a disposizione degli ospiti dei ristoranti 13 Giugno

Ristorante 13 giugno

L’incontro fra l’alta cucina italiana e un grande vino, all’insegna dei colori e dei sapori del Mediterraneo: questo l’invitante connubio che è al centro della collaborazione commerciale fra i ristoranti 13 Giugno di Milano e la storica etichetta francese Delamotte, produttrice di uno dei più antichi e ricercati champagne di Francia, brand strettamente legato all’altra celebre Maison de Champagne Salon, oggi parte del prestigioso gruppo Laurent-Perrier, ad essa attigua e con cui condivide lo staff tecnico e quello commerciale nel piccolo comune di Mensil-sur- Öger. Da questo mese di aprile, gli ospiti, nuovi o affezionati che siano, delle due sedi milanesi del ristorante – una in Via Goldoni 44, l’altra in zona Brera in Piazza Mirabello – potranno accompagnare ed esaltare i sapori della Sicilia, soprattutto quelli del suo mare, proposti dallo chef Saverio Dulcimascolo con l’inconfondibile gusto del vino più famoso del mondo, l’unico per il quale è individuabile un “inventore” ufficiale: Dom Pierre Perignon, giovane monaco benedettino che intorno al 1670 lo produsse per primo nell’abbazia di Hautvillers vicino ad Epemay. Nella Champagne, naturalmente…

Un vino esclusivo e selezionatissimo

DELA MOTTE BRUT (1)
Solo 323 selezionatissimi crus – parola francese che significa letteralmente vigneto – appartenenti ad un limitato territorio che si distende intorno al 49° parallelo nel nord della Francia, possono fregiarsi dell’esclusivo titolo di produttori della “materia prima” dello Champagne, tutte naturalmente comprese nella regione che ha dato il nome alla bionda e frizzante bevanda. Sono racchiusi in cinque aree naturali, una delle quali è la Cote del Blancs, uno stretto lembo di terra a circa 200 metri d’altezza affacciato sul fiume Marna e che produce uve di qualità Chardonnay, unica varietà “bianca” autorizzata alla produzione dello champagne e per questo assai pregiata perchè in grado di produrre vini vivaci e di carattere, con aromi delicati, leggeri ed estremamente eleganti. Uno dei quattro villaggi all’interno di questa area viticola è Mesnil-sur-Öger, sede della Maison Delamotte che era senza dubbio già attiva prima del 1760 e che col tempo ha esteso i suoi vigneti anche negli altri tre paesi della zona: Öger, Avize e Cramant. Da sempre la cuvée Delamotte nasce da una mescolanza di uve e da una lavorazione lenta ed attenta, fedelmente tramandata di generazione in generazione per una qualità assoluta ed un gusto unico.

Delamotte a Milano: al “13 Giugno”

L’incontro commerciale fra un grande vino francese e la tradizionale ed innovativa insieme cucina siciliana di Dulcimascolo, nasce dalla collaborazione del ristoratore con la cantina di winery Cerreto, importatore in Italia per Delamotte. Lo champagne potrà accompagnare tutto il pasto, esaltando con il suo bouquet le sensazioni già intense assicurate dalle raffinate creazioni di haute cuisine del ristorante, oppure essere gustato al termine, per chiudere in bellezza una serata unica ed irripetibile. Sarà servito come raccomandato caldamente dal produttore, ovvero ad una temperatura fresca, ma non freschissima (attorno ai 12°) e in bicchieri da vino più larghi ed eleganti, capaci di esaltarne le proprietà più che la tradizionale flute, troppo stretta.

Ristorante 13 giugno (2)


Vedi altri articoli su: Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *