Avon Running, la corse delle donne arriva a Milano

Dopo le tappe di Bari e Firenze, la corsa delle donne si concluderà nel capoluogo lombardo il prossimo 24 maggio. Alla sua 18° edizione, l'Avon Running apre le porte anche agli uomini “che amano le donne”

Avon Running compie 18 anni, un traguardo importante conquistato grazie alle oltre 100mila runner. “Abbiamo raggiunto la maggiore età, l’età dei sogni e dei progetti e vogliamo sognare insieme un mondo nuovo“, si legge in una nota dell’organizzazione.
Dopo il successo della tappa di Bari del 15 marzo e di quella di Firenze del 19 aprile, il Tour si concluderà con il gran finale di Milano domenica 24 maggio.

E’ stata una festa itinerante, 3 weekend di benessere, sport e solidarietà al femminile, in tre cornici d’eccezione al Sud, al Centro e tra poco al Nord della penisola. Una gara, che fa bene all’umore, al fisico e alla società, affrontata con il sorriso attraverso una competizione sportiva corale e ludica: “perché Avon Cosmetics è da sempre accanto alle donne. Con voi vogliamo sognare insieme un mondo nuovo”. La tappa di Firenze, che si è svolta lo scorso 19 aprile ha avuto anche un risvolto toccante e legato alla drammatica cronaca: la gara è stata dedicata a Irene Focardi la donna ritrovata in un sacco di plastica alle Piagge (una zona periferica della città toscana) la cui morte ha scosso profondamente la città. Al ricordo della ragazza, per il cui omicidio è agli arresti l’ex fidanzato, è stato tributato un minuto di silenzio prima dell’inizio della corsa.

L’epicentro milanese della festa sarà il Villaggio Avon Running in Piazza del Cannone, punto d’incontro per tutte le partecipanti, per un weekend di animazione, intrattenimento e musica, insieme ai corsi di WellDance e a Radio Deejay. Ci sarà inoltre la prova gratuita dei prodotti Avon e la possibilità di diventare Presentatrice Avon.

Nell’edizione 2014 sono stati raccolti e devoluti 120mila euro in tre tappe e anche quest’anno i beneficiari saranno associazioni impegnate nel sociale. Dal 2004 la manifestazione ha raccolto e devoluto oltre 950mila euro e per festeggiare insieme la maggiore età l’edizione 2015 apre per la prima volta le iscrizioni, a numero chiuso, agli “uomini che amano le donne”, cioè a tutti coloro che pensano al benessere delle donne, che credono nell’uguaglianza di genere e che vogliono che le loro mogli, le loro figlie, le loro sorelle e le loro madri siano libere dal pregiudizio. Dalla tappa milanese beneficeranno del ricavato dell’evento la Fondazione Ieo a sostegno di un progetto per sconfiggere il tumore al seno e la Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi che realizzerà all’interno delle scuole il progetto Violenza domestica e il mondo giovanile, due spanne sopra. La gara milanese prevede due tracciati: 5 km non competitiva e 10 km non competitiva e competitiva, con partenza da Piazza Castello e arrivo in piazza del Cannone. Percorsi cittadini con chilometraggi differenti per tutti i tipi di allenamento, perché l’obiettivo non è solo correre in una gara podistica: è correre insieme, una accanto all’altra, divertendosi e sostenendosi a vicenda.

  • Correre per solidarietà, con il David alle spalle
  • La partenza dell'Avon Running a Firenze
  • Un partecipante in piazza santa Croce, nella città toscana
  • 5 e 10 chilometri non conpetiti
  • Lo scorso 19 aprile, a Firenze
  • La tappa di Bari


Vedi altri articoli su: Attualità |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *