“Air Drummer”: il nuovo fenomeno del web arriva dalla Thailandia

Weerachat Premananda Jr. ha 29 anni e fa il batterista. Ma lo strumento musicale con cui ha spopolato sul web è un po’ particolare…

Air Drummer

Lui si chiama Weerachat Premananda Jr e il suo quasi impronunciabile nome probabilmente non vi dirà assolutamente nulla. Anzi, certamente non vi dirà nulla. Lui vive a Bangkok, in Thailandia, non esattamente un paese che in generale sia al centro delle attenzioni del web. Ha 29 anni e fa il batterista. Già, fino a qui tutto normale. Meno consueto è il modo con cui il nostro amico musicista ha trovato il modo di spopolare sul web usando un po’ di creatività, un pizzico di follia e anche, bisogna dirlo, una notevole abilità. Perché per fare quello che è venuto in mente a lui con i risultati che si possono apprezzare da inizio agosto su Youtube ci vuole una notevole capacità, oltre che una abbondantissima dose di fantasia. Cosa ha combinato Weerachat? Non ve lo diciamo noi. Guardatelo direttamente nel suo video…

Sembra facile…

Ebbene sì, il giovane asiatico si esibisce suonando una batteria disegnata su un muro sfruttando l’audio precedentemente registrato da lui stesso e diffuso dalla finestra della sua casa a Bangkok. In pochi giorni il nostro simpatico batterista ha totalizzato oltre mezzo milione di visite sul web e, magari già molto presto, si potranno scoprire surfando sulla rete, i primi imitatori della curiosa impresa che amplieranno la gamma degli strumenti utilizzati: dalla chitarra al sassofono fino a, chissà, un’orchestra intera. La realizzazione del video non è stata facile: trovare la corretta posizione perché l’illusione ottica risultasse ben riuscita ha costituito uno scoglio difficile da superare. Un regista ha aiutato Weerachat nel calibrare il movimento delle mani e delle gambe, nella misurazione esatta delle distanze per i diversi “pezzi” della batteria, ognuno dei quali ha richiesto un lavoro preciso e meticoloso.  E così, quello che era nato come un semplice gioco o, se volete, una trovata divertente per far parlare un po’ di sé, si è trasformata in una operazione mediatica di successo, con contorni quasi “professionali” e che si è recentemente corredata perfino di un video dove viene mostrato il backstage, che potete gustarvi di seguito.

…ma non lo è

Il disegno riprodotto poi sul muro è stato prima progettato con attenzione al computer e la sincronizzazione fra suono, immagini e illusione è assicurata dalla perfetta memorizzazione di ogni singolo movimento. E il risultato è sorprendente. Per questo il nostro amico thailandese è stato subito soprannominato “air drummer”. Un artista a suo modo. Per la cronaca Weerachat Premananda ha un talento ereditato dal padre, che si chiama come lui – tranne il “Jr.” alla fine, ovviamente – e che è uno dei più affermati compositori del suo paese e di tutto il Sud Est Asiatico, professore di Composizione Musicale presso l’Università Chulalongkorn di Bangkok. Buon sangue non mente, si potrebbe dire.


Vedi altri articoli su: Attualità | Cultura |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *