A Parma arriva Cibus 2014: la fiera del Cibo

Dal 5 all'8 maggio alle Fiere di Parma arriva Cibus 2014: un evento dedicato al cibo, con workshop, eventi, performance di grandi chef e tanto altro...

l'evento cibus 2014 a Parma

Arriva a Parma dal 5 all’8 maggio la 17esima edizione di Cibus, la fiera dedicata al cibo e non solo, con nuovi prodotti e aziende al servizio del consumatore. Dopo qualche anno d’assenza, dunque, torna la prima fiera alimentare italiana totalmente made in Italy.

Uno spazio, quello alle Fiere di Parma, dedicato non solo alla grande distribuzione, ma anche alla vendita al dettaglio, al food service ed ai prodotti speciali, come quelli gluten free, il halal e il kosher.  Tante le novità, le cose di cui discutere e quelle da scoprire, dai prodotti di casa nostra, alla cucina internazionale, un mondo nel quale il cibo è al centro di tutto ed è il vero protagonista.

Un appuntamento davvero da non perdere con convegni, workshop, eventi e concorsi con tema il cibo. Nella prima giornata Federalimentare analizzerà e mostrerà i dati del settore agroalimentare, mentre negli appuntamenti seguenti gli eventi di Cibus 2014 ci porteranno alla scoperta dei nuovi cibi, quelli più sani e quelli più buoni!

Ai fornelli chef d’eccezione come Vissani, che presenterà 7 ricette pronte in pochi minuti, dalla crespella toscana fino al cavolo nero con la salsa di banane e il curry rosso. E per chi ama la pizza niente di meglio del kit dei Maestri Pizzaioli con suggerimenti e segreti. Mentre il dolce è di scena con le perle di caffè per gelato e i cocktail molecolari.

Novità pure per gli appassionati della forma fisica che a Cibus 2014 troveranno tantissimi stand di prodotti biologici e salutistici come il burro e i formaggi senza lattosio, i grissini con farro e cereali  e la bresaola con basso contenuto di sal. Un evento insomma che prepara l’arrivo dell’Expo 2015 e che si preannuncia davvero interessante!

Il Ministro Maurizio Martina a Cibus 2014

In visita a Cibus 2014 il Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, ha commentato l’andamento della fiera internazionale dell’alimentazione e la sua importanza in vista di Expo 2015. Un’occasione per valorizzare i prodotti made in Italy, sviluppare ancora di più il comparto alimentare ed evidenziare il lavoro di tante imprese di qualità. Secondo Martina, Cibus rappresenta appieno la filosofia che animerà l’Esposizione Universale 2015, fatta di creatività, know how ed esperienza.

Maurizio Martina a Cibus
Il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina a Cibus 2014

Durante Expo 2015, infatti, Federalimentare dedicherà un intero padiglione alle aziende alimentari ospitando 500 imprese, organismi istituzionali, consorzi e produttori italiani. Attraverso un viaggio interattivo i visitatori potranno scoprire il settore agroalimentare, toccando con mano la ricchezza del territorio, i prodotti, i marchi, ma anche i protagonisti del made in Italy.

Nove i percorsi tematici riservati ai diversi settori dell’industria alimentare – latte e formaggi, conserve, condimenti, pasta e pizza, pesce, carne, bevande, dolci e spezie – con viaggi esperienziali, proiezioni 3D e postazioni interattive per conoscere il patrimonio culturale e storico delle varie regioni d’Italia.

Fidenza Village e gli chef Barilla

A Cibus 2014 anche Fidenza Village, il villaggio chic outlet shopping che ha deciso di offrire ai visitatori delle Fiere di Parma un’esperienza unica fra cibo e arte. Nella 17esima Edizione di Cibus dunque protagonista il cibo anche sotto forma di design e di creazione artistica.

Nello stand Fidenza Village Chic Lounge infatti i prestigiosi chef dell’Accademia Barilla, si sono esibiti in uno show di taglio della frutta, creando forme straordinarie e figure particolari solo con l’utilizzo del cibo, fra cigni, fiori ed elaborati intarsi che lasceranno a bocca aperta gli spettatori.

E se l’alimentazione è il vero protagonista di questa manifestazione, allo Chic Lounge non sono mancate degustazioni per assaporare un aperitivo fuori dagli schemi. Divertenti, golosi e fuori dal comune anche gli arredi dello stand, curati dal designer Diego Maria Gugliermetto, con la sua food-art e i dolcetti in poliuterano espanso, ha realizzato poltrone-bignè e divani a forma di cioccolato, per stimolare la fantasia e la golosità. Un incontro inedito e non convenzionale fra moda, design e cibo, da assaporare e da mangiare con gli occhi.


Vedi altri articoli su: Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *