Otto marzo, una giornata dedicata a te

Essere donne vuol dire ... Arriva l'otto marzo, una giornata dedicata all'essere donna, ma soprattutto una giornata da dedicare a te

8 Marzo

L’otto marzo è la Giornata internazionale della Donna. Un evento che ogni anno lascia aperte non solo numerose discussioni sulla sua origine, sull’etica dei festeggiamenti o sulla natura e il ruolo delle donne nella società moderna, ma lascia uno spiraglio alle numerose scelte attraverso le quali riscoprire sé stesse.

Perché in fondo la Festa della Donna è anche e soprattutto la tua festa.

Ogni singolo momento dedicato alla tua felicità è un piccolo regalo che fai alla tua persona, così troppo spesso messa da parte dagli impegni quotidiani, dal peso della routine, da un lavoro che richiede molto, a volte troppo impegno.
Perciò sappi che l’otto marzo è un giorno da dedicare al tuo essere donna. Come?

Ci sono diversi modi per festeggiare un evento storico ricorrente che riguarda così da vicino la tua natura.

Un giorno in totale relax

Una giornata alla Spa ad esempio è un modo utile e rilassante per trascorrete questa festa semi-primaverile. Un bagno profumato sotto l’effetto dell’aromaterapia, una sauna, una tisana depurante, un massaggio delicato. Sono molte le scelte che una spa offre e molte di queste comprendono pacchetti vantaggiosi da condividere con un’amica o anche con la propria mamma, per ricordare insieme quanto è meraviglioso dedicare una giornata all’essere donna.

Se sei un’amante dei momenti di solitudine (che la routine ti ha portato via) concediti un pomeriggio in riva al mare o al parco, magari con un buon libro in mano. Ascolta i suoni della natura, osserva il lento ritmo delle onde. Ricorda a te stessa quanto è importante essere donna, ogni singolo momento dell’anno.

Piccoli regali per grandi gioie

Festeggiare l’otto marzo significa anche farsi un piccolo regalo proibito, come ad esempio una giornata di shopping sfrenato, un piccolo acquisto extra (un gioiello, un abito o anche solo un semplice fiore), una vacanza di qualche giorno in un posto sempre sognato, dove finalmente potersi allontanare da tutto e ricaricare le energie dedicando del tempo alla propria femminilità.

Una giornata di riflessione

L’otto marzo è però anche un’importante giornata di riflessione e se sei una di quelle donne che amano ricordare la storia e i momenti passati, grazie ai quali è stato realizzato il presente e si formerà il futuro, concediti una giornata dedicata ai musei, alle mostre fotografiche agli incontri culturali attraverso i quali condividere e scambiarsi opinioni con altre donne esattamente come te.

L’otto marzo non è solo la Giornata internazionale della Donna, è un momento prezioso per riscoprire te stessa in compagnia di tutte quelle altre donne che incontri ogni giorno durante la routine quotidiana, fra debolezze, incertezze e grandi prove di coraggio.


Vedi altri articoli su: Festa della Donna | Myself |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *