Come capire se piaci a uomini timidi: i segnali

Come capire se piaci a uomini timidi: i segnali

Se un uomo è riservato, non oserà fare il primo passo. Ma ci sono dei segnali che aiutano a capire se prova interesse per noi.

Gli piaccio o non gli piaccio? Questo è il dilemma. Quando un uomo ha catturato la nostra attenzione vorremmo subito ed inequivocabilmente sapere se ricambia il nostro interesse. Capirlo è tutt’altro che semplice, perché i segnali possono essere diversi in base alla situazione in cui ci si trova: se si tratta di un amico di vecchia data o di una nuova conoscenza, se è impegnato o libero, se abbiamo a che fare con un uomo estroverso o con una persona riservata. Se siamo alle prese con un uomo timido, poi, è ancora più difficile: lui è taciturno, schivo, e mai oserà fare il primo passo. Come capire allora se la sua è discrezione o mancanza di interesse nei nostri confronti?

Gli uomini riservati nascondono spesso un mondo interiore complicato ed appassionato, ed è per questo che ci attraggono tanto, nonostante non siano considerati dei “vincenti” nella società moderna. Eppure sono incredibilmente affascinanti: come dimenticare l’imbranatissimo Hugh Grant alle prese con la splendida Julia Roberts in Notting Hill? Sono uomini che preferiscono ascoltare piuttosto che parlare, che amano leggere anziché fare vita sociale, che non ostentano nulla se non garbo e gentilezza. Naturale che le donne, spesso stanche di esibita finta sicurezza da maschio alpha, riscoprano il lato seducente della timidezza.

È però vero che se sono timidi, impacciati ed apparentemente chiusi in loro stessi diventa davvero complicato riuscire a capire se abbiamo conquistato il loro interesse.

Di cosa hanno paura gli uomini timidi

Un uomo timido vorrebbe probabilmente lasciar cadere le sue insicurezze e dichiararsi apertamente ad una donna dalla quale è molto attratto, ma la sua paura di mettersi in gioco può avere il sopravvento. Il timore di rendersi ridicolo e di dover affrontare imbarazzo ed inadeguatezza potrebbero bloccare qualunque iniziativa nei confronti di una donna che trovi interessante. Si tratta di un uomo che non avrà mai il coraggio di dichiararsi apertamente per primo: sta alla donna allora cercare di decifrare i segnali che le permetteranno di capire se è interessato a lei e non osa manifestare la sua passione oppure se non prova nessun coinvolgimento.

Come capire, allora, se un uomo timido è attratto da te? I primi e fondamentali indizi da decodificare riguardano il linguaggio del corpo, che secondo uno studio dello psicologo americano Arthur Aron conta per il 55% durante il primo incontro tra due persone.

I segnali che non lasciano dubbi: è agitato

Se lui è timido ed interessato a te, sarà probabilmente molto agitato in tua presenza. Per quanto si impegni nel nascondere questo stato di inquietudine, ci saranno dei segnali precisi che dimostreranno tutta la sua irrequietezza. Potrebbe balbettare, o arrossire visibilmente. Mentre ti parla si sente a disagio, e per questo spesso risulta goffo. Oppure potrebbe mostrarsi taciturno nonostante i tuoi tentativi di metterlo a suo agio, ma perché proprio non sa cosa dire per mascherare la sua timidezza.

Segnale numero due: lo sguardo

Le persone timide provano un grandissimo imbarazzo nel sostenere lo sguardo altrui: ecco perché lui, seppur interessato, eviterà qualunque contatto visivo diretto. Ma questo non significa che sia disinteressato, anzi! Potrebbe giocherellare con le mani in tua presenza, o fingere interesse altrove, proprio per celare le sue insicurezze.

Un altro segnale inequivocabile è il guardarti di nascosto, pensando che tu non te ne accorga. Appena lo scopri distoglie subito lo sguardo, ma si tratta anche in questo caso di una manifestazione di interesse: senza dubbio vorrebbe attirare la tua attenzione, ma anche stavolta non sa bene come approcciarsi.

Quando gli incontri sono “casuali”

Per lui invitarti ad uscire è un passo decisamente troppo ardito, quindi non gli resta probabilmente altro da fare che incontrarti per caso, facendo in modo che questo accada. Ecco allora che ti ritroverai ad incrociarlo più volte in luoghi che frequenti abitualmente, magari in compagnia dei suoi amici, i soli con cui si trova verosimilmente a suo agio. Se sei in compagnia delle tue amiche, non stupirti se approccia qualcuna di loro piuttosto che te: si tratta di un goffo tentativo di entrare nella tua cerchia di contatti in modo indiretto. Anzi, magari chiederà a loro proprio informazioni su di te.

Quando finalmente avrà trovato il coraggio di avvicinarsi a te impiegherà probabilmente qualche escamotage per passare del tempo insieme: si offrirà di aiutarti con qualcosa, che siano suggerimenti riguardanti un hobby o consigli per un lavoro.

Infine, una volta ottenuto il tuo contatto tramite social, sarà plausibilmente molto più espansivo via messaggi che di persona. Il filtro di uno schermo, che sia del computer o dello smartphone, gli darà probabilmente il coraggio necessario per aprirsi un po’ di più.

Incoraggiarlo e rassicurarlo: ecco come conquistarlo

Una volta colti tutti questi segnali, quindi, come ci si deve comportare con un uomo timido? Anzitutto l’importante è fargli capire che ti piace. In questo modo si sentirà probabilmente rassicurato. Avrà bisogno di essere messo a proprio agio: incoraggialo a parlare dei suoi interessi, prestando la massima attenzione a quello che dice.

Naturalmente è fondamentale non cercare di forzarlo a cambiare il suo atteggiamento o a modificare il suo carattere: si spaventerebbe a morte, chiudendosi ancora di più.

Conquistare un uomo timido è senza dubbio un’impresa non facile e a tratti faticosa, ma può valerne davvero la pena: le persone riservate sono spesso sensibili e premurose, e una relazione con loro ha molte possibilità di trasformarsi in qualcosa di duraturo e stabile.  



Uomini metrosexual, alle donne piacciono davvero?
Single e Dating

Uomini metrosexual, alle donne piacciono davvero?

Come gestire le emozioni
Single e Dating

Come gestire le emozioni

Uomo immaturo: la psicologia del bambinone
Single e Dating

Uomo immaturo: la psicologia del bambinone

Gli uomini bugiardi cambiano?
Single e Dating

Gli uomini bugiardi cambiano?

Com'è una relazione aperta? Le cose da sapere
Single e Dating

Com’è una relazione aperta? Le cose da sapere

Taglie preservativi: guida alla grandezza e dimensioni dei condom
Single e Dating

Taglie preservativi: guida alla grandezza e dimensioni dei condom

Appuntamento da dimenticare Cosa dire per non rivederlo più
Single e Dating

Appuntamento da dimenticare? Cosa dire per non rivederlo più

Uomini eterni indecisi: come gestirli
Single e Dating

Uomini eterni indecisi: come gestirli

Taglie preservativi: guida alla grandezza e dimensioni dei condom
Single e Dating

Taglie preservativi: guida alla grandezza e dimensioni dei condom

Esistono tante marche e modelli diversi di preservativi, come fare per scegliere quello giusto? Seguite la nostra guida alle taglie preservativi.

Leggi di più