Amore impossibile: come riconoscerlo e cosa fare

Amori difficili, non corrisposti, impossibili. Possono capitare. Ma come riconoscerli, e come comportarsi?

amori impossibili
Amori difficili: come riconoscerli? Che fare?

Materie di romanzi, canzoni, film, gli amori impossibili possono capitare nella vita di tutte noi. Qualcuno li vive durante l’adolescenza, altri da giovani uomini o donne, altri ancora a mezza età e oltre: il destino non di può dominare. E un amore difficile, non corrisposto o troppo difficoltoso può attendere ognuna di noi.

Come riconoscere un amore impossibile?

Non è sempre facile riconoscere che un amore è impossibile, vero. Soprattutto se il lui di turno ci ha fatto perdere completamente la testa. Ma, a guardare bene fino in fondo, possiamo chiederci su che presupposti si stia sviluppando la nostra storia d’amore. Il nostro carattere e quello del nostro lui sono compatibili, o si litiga troppo spesso e troppo fortemente? E le condizioni “esterne”? Ci sono distanze proibitive, e situazioni – familiari, per esempio – difficili che influiscono sul rapporto?

Che fare?

Con un amore impossibile non ci sono mezze soluzioni: viverlo, o uscirne. In un caso o nell’altro, ecco cosa fare e cosa no.

  • Bando alle illusioni. Falsi fatalismi e abbandoni al destino? No, grazie. Che le cose andranno come andranno è una mezza bugia, e noi preferiamo essere sincere con noi stesse. L’amore può portare anche una certa dose di dolore, vero. Ma cercarlo apposta, o non lasciarlo andare quando il dolore è troppo da sopportare, è un puro atto di masochismo.
  • lucchetto cuore
    Vietati i sensi di colpa
    . No bellezza, non tutto dipende da te, e purtroppo ti è toccato scoprirlo innamorandoti dell’uomo sbagliato. Ma non è una colpa: in te non c’è niente che non vada, e non azzardarti a farti venire il dubbio di non essere abbastanza per lui o per trovare l’uomo giusto. L’autostima rimanga dov’è.
  • Nessuna idealizzazione, please. No, il tuo lui, che ti sfugge e si nega, non è il più bello o il migliore uomo sulla faccia della Terra. E nemmeno l’ultimo. L’avresti mai detto? Idealizzarlo non è altro che caricarlo di tutti i nostri desideri, tutti gli ideali, tutti i sogni. E innamorarsi e inseguire quelli, non lui.
  • Facciamoci qualche domanda. L’imperfezione è umana. L’incompatibilità anche. Senza colpevolizzarci, facciamoci qualche domanda: siamo adatti l’uno all’altra? Se fosse così, l’amore sarebbe ricambiato e felice. Perché insisto se è chiaro che non può funzionare? A volta l’amore diventa una sfida con noi stesse, e poco altro.

Viverlo o non viverlo?

L’amore è sempre amore, questo è vero. Nessuno dice che non possiamo vivere un amore impossibile. Per farlo, però, dobbiamo concentrarci su di noi, non sul lui oggetto delle nostre passioni, e godere delle emozioni positive che il desiderio ci fa provare: niente ossessioni, possessività, delusione. E magari presto arriveranno novità nel nostro orizzonte.

Attenzione però se la nostra attrazione verso amori difficili e impossibili si ripete di volta in volta, e ci lanciamo in relazioni le cui difficoltà sono lampanti a tutti – forse anche a noi. Che sia per evitare di crescere ed affrontare una relazione adulta? Prima o poi bisogna pur spiccare il volo.

Come dimenticare un amore impossibile?

Che lo lasciamo noi o che svanisca prima, a volte è difficile riuscire a dimenticare un amore impossibile. Come fare? Il principio base è tornare a concentrarci su noi stesse. Come? Prima di tutto, facciamo qualcosa per distrarci dal dolore. Una telefonata alle amiche? Un pomeriggio di shopping? Un bel film al cinema? Introdurre nella nostra vita una novità, anche piccola, può aiutare. Proprio come quel vestitino che tanto ci piaceva, o quel libro che ci attirava. Ma anche altre novità che ci impegnino più attivamente. Un nuovo hobby?

Pantofole, pigiamone e mega vaschetta di gelato vanno bene, se è il nostro modo di pensare ad altro. Ma solo per il tempo strettamente necessario: poche, pochissime ore. Recuperiamo il prima possibile tutte quelle relazioni che probabilmente abbiamo trascurato per concentrarci su di lui. Un po’ di vita sociale non potrà che farci bene, e aprire occasioni per fare nuove conoscenze. Che magari ci porteranno sorprese inaspettate e, perché no, un amore bellissimo.


Vedi altri articoli su: Single e Dating | Vita di Coppia |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *