Amicizia a convenienza: come riconoscerla

Come capire se è un'amicizia è vera oppure no? Ecco i segnali per riconoscerla.

Amicizia vera o a convenienza
Amicizia vera o a convenienza.

Quante volte è capitato nella propria vita di essersi sbagliati su una determinata persona e aver ricevuto delle delusioni? Capita a tutti, è fisiologico. È normale incontrare persone su cui nutriamo delle forti aspettative e puntualmente queste vengono disattese, che si tratti di amicizia, amore o lavoro. Soprattutto se si ha un carattere ingenuo o troppo sincero, tendiamo a fidarci facilmente e poi ci ritroviamo con delle brutte sorprese.

Allora cosa fare in questi casi? Come comportarci?

Se una persona possiede una certa personalità, sarà difficile farla cambiare e, al contrario, quando ci ritroviamo con un determinato carattere, pur promettendo a noi stessi di non ricascarci, di non aspettarci troppo dagli altri, verremo lo stesso delusi in qualche modo, anche se cerchiamo in tutti i modi di fare andare le cose diversamente.

Quindi come capire se un’amicizia è reale oppure a convenienza? Sono pochi, ma efficaci, i segnali che ci avvertono (anche se spesso fingiamo di non vederli) che l’amicizia intrapresa ha qualcosa che non va.

• Il primo segnale importante si ha quando la persona in questione non si fa sentire da mesi, sparisce e poi ricompare come se nulla fosse chiedendoci un favore, magari senza neanche chiedere “come stai?”.
Quindi va bene aiutare l’amico in difficoltà ma se ci si accorge che lo fa solo ed esclusivamente in questi momenti, quando ha bisogno e poi scompare di nuovo, non ci sono dubbi: non si tratta di vera amicizia.
Se poi dovesse capitare il contrario di solito per lui sarà veramente complicato farvi lo stesso favore, a differenza vostra.

• Un altro segnale è quando siete voi a cercarlo sempre, ma lui non si fa trovare mai: questo denota poco interesse da parte sua nel vostro rapporto.
Mentre voi alla prima chiamata siete propensi a rispondere subito e ad essere sempre disponibili, rintracciare lui diventa un’impresa di stato.
Non è un rapporto bilanciato e se voi vi farete trovare sempre pronti e disponibili, di sicuro ne approfitterà.

• Si tratta di amicizia a convenienza anche quando vi rendete conto che a organizzare le uscite siete sempre voi: questo significa che tenete molto di più all’amicizia voi che l’altra parte, in attesa che siano gli altri a fare la prima mossa.

Non funziona così e prima o poi vi stuferete e desidererete chiudere il rapporto una volta per tutte.

Se ti è piaciuto l’articolo, leggi anche Frasi amicizia vera: 30 frasi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *