Stile coastal: come trasformare la propria casa in una vacanza al mare

08/02/2024

Lo stile coastal è una tendenza di arredamento che si ispira ai colori, ai materiali e alle atmosfere della costa marittima. Si tratta di uno stile fresco, luminoso e rilassante, perfetto per chi ama il mare e vuole portare un po’ di vacanza nella propria casa. Come arredare la propria casa seguendo questo trend? Vediamolo insieme.

Stile coastal e stile marinaro: le differenze

Lo stile marinaro è un tipo di arredamento che richiama il mondo della nautica, con elementi come ancore, timoni, reti da pesca, conchiglie e stelle marine. I colori predominanti sono il blu e il bianco, a volte con tocchi di rosso. E’ adatto per ambienti rustici, come case al mare o in campagna, ma può risultare un po’ pesante e monotono se usato in eccesso.

Lo stile coastal, invece, è una versione più moderna e leggera dello stile marinaro, che si basa su una palette di colori più ampia e variegata, ispirata alle sfumature del mare, della sabbia, del cielo e della vegetazione costiera. Usa materiali naturali e tessuti morbidi, come il lino, il cotone, il rattan, il legno e il vetro. E’ adatto per ambienti contemporanei, come appartamenti in città o loft, ma può anche essere usato per dare un tocco di freschezza e originalità a case più classiche.


Leggi anche: Nuovi trend: Coastal Grandmother. Scopriamolo con Anne Hathaway

Una casa arredata in stile Coastal (ph Unsplash)

(ph. Unsplash)

Come arredare la propria casa in stile coastal

Per arredare la propria casa in stile coastal, non è necessario cambiare tutto, ma basta seguire alcuni semplici consigli:

  1. scegliere una base neutra per le pareti, come il bianco, il beige, il grigio chiaro o il tortora, che creano un effetto di luminosità e ampiezza.
  2. Aggiungere dei punti di colore con i complementi d’arredo, come cuscini, coperte, tappeti, quadri, vasi e lampade, scegliendo tonalità che ricordano il mare, come il blu, il verde acqua, il turchese, il corallo, il rosa cipria e il giallo limone.
  3. Inserire degli elementi naturali, come piante, fiori, conchiglie, coralli, sassi e legni flottati, che creano un’atmosfera di armonia e benessere.
  4. Preferire mobili e oggetti in materiali naturali, come il legno, il rattan, il bambù, il vetro e il metallo, che danno un senso di calore e accoglienza.
  5. Evitare di sovraccaricare gli spazi con troppi elementi, ma lasciare respirare gli ambienti, creando un equilibrio tra pieni e vuoti, tra linee curve e linee rette, tra texture lisce e texture ruvide.
  6. Creare dei contrasti interessanti, come il bianco e il nero, il legno e il metallo, il lino e il velluto, che rendono lo stile coastal più dinamico e vivace.

Foto copertina: Credit Unsplash