Rinnovare la cucina senza cambiare i mobili: 5 trucchi DIY

Dalla pittura delle pareti fino all'illuminazione, ecco qualche consiglio su come rinnovare la cucina senza spendere una fortuna.

DIY: rinnovare la cucina.
DIY: rinnovare la cucina.

La cucina è uno tra gli ambienti più importanti di tutta la casa, uno spazio rivolto alla convivialità utilizzato da tutta la famiglia, sia che si parli di una cucina grande che di piccole dimensioni.

Dopo qualche anno dall’acquisto di una cucina spesso si cerca di effettuare delle modifiche per rinnovare l’ambiente, come ad esempio la ritinteggiatura delle pareti, ma una ristrutturazione completa significa impegnarsi da un punto di vista economico. Nonostante questo ci sono dei modi per rinnovarla senza dover spendere una fortuna.

5 consigli per rinnovare la cucina

1) RINFRESCARE LE PARETI — Le pareti della cucina si sporcano con molta facilità a causa dei fumi provocati dalla cottura dei cibi. Se avete una cucina bianca si può pensare ad un colore come il verde, il grigio o il blu, la cucina colorata attualmente è di moda.

2) RINNOVARE LE ARMADIATURE — Anche le armadiature della cucina possono essere rinfrescate semplicemente cambiandone il colore. Con le nuove pitture in commercio qualsiasi tipo di materiale può essere verniciato, in bianco per illuminare l’ambiente, ma se preferite il colore lo potrete aggiungere che sia chiaro o scuro, dipenderà dal vostro gusto, ma anche da ciò che prevede l’ambiente e non trascurate la luce naturale.

3) AGGIUNTA DELLE PIANTE — Un altro modo per rendere un ambiente diverso non solo usando il colore su mobili e pareti è dato dall’aggiunta delle piante e del verde in cucina. Basterà scegliere porta vasi graziosi e di varie forme per arredare subito in modo diverso. Le piante potranno trovare posto su un ripiano della cucina, ma è possibile anche realizzare dei ripiani appositi da appendere al muro.

4) LIBRERIA IN CUCINA — Molte cucine di ultima generazione prevedono oltre ai classici mobiletti delle librerie incorporate. Quest’ultime sono molto utili per riporre libri di cucina raccolti nel corso degli anni. In questo caso sarà opportuno però che gli scaffali della libreria siano posizionati lontano dal lavandino per evitare che si bagnino, così come sarà bene si trovino a distanza dai fornelli per non sporcarsi. Potete crearne una ad hoc da collocare in una parete libera della cucina oppure recuperarla dagli armadietti bassi  a cui togliere le ante e con un po’ di bricolage formarne le scaffalature.

5) ELETTRODOMESTICI E ILLUMINAZIONE — Se gli elettrodomestici hanno qualche anno, comprarne di nuovi farà davvero la differenza. Come cambiare l’illuminazione o aggiungere delle immagini in cucina. La lampada da sospensione sul tavolo da cucina è elegante e crea una buona illuminazione per lo spazio.


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa | Risparmiare in casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *