La casa è ok, si parte

Prima di partire per le vacanze occorre seguire alcune mosse importanti per lasciare la casa in ordine. Piccoli accorgimenti per trovare tutto in ordine al ritorno

Post

Giro di chiave, vacanza!

Fare un check prima di partire, è il momento che precede il giro di chiave nella toppa. E chiusa la porta di casa, sei automaticamente in vacanza.
Prima che la sequenza di te al mare, distesa e baciata da Elio, parta senza pause, occorre seguire qualche piccolo accorgimento. Non fosse che per partire con l’animo sollevato ed evitare spiacevoli inconvenienti e/o comunicazioni durante l’assenza da casa.

Dalle piante ai rubinetti

Quando si hanno fiori e piante, non si può di certo privarle di acqua, non per tanti giorni quanto dura la vacanza. Pure chi non ha il pollice green lo sa. Chiedere, perciò, ad una persona fidata di  prendersene cura oppure pensare ad un sistema di irrigazione temporizzato, potrebbero essere due valide soluzioni. Le piante, in ogni caso, vanno messe in una posizione ombreggiata e riparata per evitare pioggia battente o grandine.
Stessa cosa per gli animali domestici, se ne avete uno, chiedete a qualcuno di dargli cibo e acqua ogni giorno. Se la persona incaricata è qualcuno di ben conosciuto, tanto di guadagnato, l’animale avvertirà meno il senso di abbandono e si farà accarezzare senza riserbo.
Prima di andar via ricordate di svuotare la cassetta della posta per evitare l’accumularsi di missive. Sarebbe utile che qualcuno prelevi la posta per voi così, nel caso di bollette, potrete provvedere al pagamento entro le  scadenze.
Chiudere finestre, persiane o tapparelle, attivare l’allarme se lo si possiede, accertarsi che anche  i rubinetti, la luce e il gas siano chiusi.
Una buona cosa è lasciare il mazzo di chiavi ad un amico che, trattenendosi in città, possa controllare se è tutto ok e, congiuntamente, lasciare un contatto telefonico al portiere o ad un vicino per rintracciarvi con facilità e all’occorrenza.

Passiamo agli elettrodomestici

Il frigorifero va accuratamente pulito ed il freezer sbrinato. Se la permanenza sarà di una settimana o due qualche alimento, non in scadenza e ben sigillato, può essere lasciato all’interno. Se, invece, la vacanza dovesse superare le due settimane è consigliabile lasciare frigo e freezer vuoti e staccare la spina. Si potrebbe dare il caso di un temporale estivo che potrebbe far saltare le connessioni elettriche.
Non sarebbe male la pulizia di casa prima di partire. Due i motivi principali: evitare l’annidarsi ed il proliferare di batteri; avere una sensazione di pulito quando si rincaserà. Mettersi a fare le pulizie al rientro e dopo giorni di relax al mare, questo sì che è un trauma!

Cattivi odori? No, grazie

Pulizie
Per evitare i cattivi odori, controllare che non ci siano panni sporchi nel cestello della lavatrice.
La spazzatura è un’altra nota dolente se la si dimentica sull’uscio. Buttandola vi salverete dai cattivi odori e dall’invasione di Zeta la formica & company. Così con i cibi deperibili, gettateli, altrimenti saranno le simpatiche muffe a dire “Welcome!”.
Per gli smemorati o gli sbadati, è consigliabile un bel memo per ricordare tutte le mosse da fare prima di andar via.

Curiosità: pensioni per cani e Pet-sitter

cagnolino
Quando si ha un animale domestico, lasciarlo a casa è sempre difficile.
Si può ovviare al problema cercando delle strutture ricettive che siano friendly nei confronti degli animali oppure trovare delle alternative come un amico che si rechi a casa vostra (come dicevamo sopra) o una pensione per cani.
In America esiste un sito, Dog Vacay, che aiuta a trovare una collocazione per il nostro cane, un luogo domestico e confortevole.
Una rete di persone, tutti amanti degli animali (pet-sitter), mette a disposizione la propria abitazione per ospitare gli animali di chi è in vacanza. Basta effettuare una registrazione, visualizzare i profili degli altri utenti e la casa a disposizione, le condizioni offerte, il tipo di cani accettato e il prezzo per notte. Su questo sito i costi si aggirano tra i 30-35 $ per notte. Si può scegliere tra le offerte migliori nella propria zona e trovare la più conveniente.
Al momento, il servizio è attivo a Los Angeles e San Francisco, ma si sta man mano espandendo.


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *