Segnaposto di Pasqua fai da te

Segnaposti di Pasqua realizzati con materiali di recupero per una tavola colma di ovetti e di festa

04/04/2014

Per Pasqua su una tavola imbandita a prova di ospiti, non possono mancare decorazioni a tema che diano vivacità ai tovagliati e che siano un dolce souvenir per i bambini che partecipano al pranzo; realizzare segnaposto di Pasqua fai da te con materiali di recupero come tappi di bottiglie e spago può essere una soluzione economica, divertente e allo stesso tempo ecologica.

Un’idea per un segnaposto di Pasqua fai da te è quella di costruire dei piccoli cestini porta-ovetti arrotolando del cordino cerato o dello spago intorno a un piccolo contenitore (in questo caso un tappo) e riempirli con pagliuzza finta o carta velina. Tecniche simili a quella qui proposta, sono impiegate nel campo delle doll’s house.
Vediamo insieme come realizzare un segnaposto di Pasqua fai da te che stupisca e addolcisca tutti i convitati!

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103154″]

Materiale necessario

Recuperate dei tappi di plastica bassi e larghi (almeno 4 cm di diametro) dalle bottiglie del latte o dai succhi di frutta e un rocchetto di spago bianco o di cordino cerato colorato.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

  • Tappi di bottiglia
  • Spago o cordino cerato
  • Colla attaccatutto
  • Pagliuzza decorativa
  • Ovetti di cioccolato
  • Carta colorata (facoltativa)

Procedimento

1. Arrotolate l’apice del cordino per formare una spirale di 1,5 cm circa e fissatela con la colla attacca-tutto affinché non si disfi.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103155″]

2. Applicate una goccia di colla in posizione centrale sulla base esterna del tappo, appoggiate la spirale di cordino e pressate forte.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103158″]

3. Lasciate asciugare qualche secondo e incollate il resto del filo intorno alla spirale per nascondere completamente la plastica.

4. Mentre fate aderire la colla evitate di sporcare il filo o le dita: l’attacca-tutto a differenza di altri tipi di colle secca rapidamente e non può essere rimossa da nessun tipo di supporto se non adoperando prodotti specifici.


[dup_immagine align=”alignnone” id=”103159″]

5. Proseguite lungo la circonferenza del tappo stando attente a non lasciare inestetiche fessure.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103160″]

6. Ricoprite anche i lati del tappo e tagliate il filo in eccesso.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103318″]

7. Ritagliate della carta colorata e fissatela all’interno del cestino.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103324″]

8. Per rendere il segnaposto di Pasqua fai da te più simile a un cestino, create un manico formando una treccia con tre fili di spago lunghi almeno 6 cm, incollatene le estremità e tagliatela alla lunghezza desiderata.


Potrebbe interessarti: Come riciclare il portauova delle uova di Pasqua: idee creative


[dup_immagine align=”alignnone” id=”103188″]

9. Applicate una goccia di colla all’interno del tappo e fissate il manico. Se necessario tenete uniti i lembi per qualche minuto con delle mollette da bucato.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103319″]

10. Riempite il segnaposto con pagliuzza decorativa, qualora fosse troppo grossa, sminuzzatela con delle forbici o sostituitela con della carta velina tagliata a striscioline.

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103320″]

11. Riempite il segnaposto di Pasqua con tre ovetti di cioccolato, a fine pasto ognuno potrà gustare il suo!

[dup_immagine align=”alignnone” id=”103350″]