Riciclo creativo: come riciclare la stoffa

Riciclo creativo: come riciclare la stoffa

Halloween è vicino: vediamo come realizzare mostruosi pupazzetti con stoffa riciclata.

-
15/10/2017

Quotidianamente ci capita di trovare per casa avanzi di stoffa che mettiamo da parte, in qualche cassetto o sportello di casa, caso mai dovesse presentarsi l’occasione di riusarla.

La festa di Halloween si avvicina più in fretta di quanto si possa pensare, perché non dedicarsi a una bella attività di riciclo creativo, magari realizzando qualche decorazione a tema e coinvolgendo anche i nostri bambini? Di idee potrebbero essercene davvero tante, qui ci limiteremo a descrivere come fabbricare dei simpatici e spaventosi ragnetti riciclando pezzetti di feltro.

Materiale occorrente

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”246677″]

• Pezzi di stoffa di feltro di colore bianco e nero

• Un paio di forbici

• Rocchetti di filo di cotone di colore bianco e nero

• Ago

• Cotone idrofilo per riempire il ragnetto

Procedimento

FASE 1. Per realizzare il nostro ragnetto di Halloween dobbiamo ricavare dai pezzi di feltro, le parti del corpo, e quindi due tondi grandi neri per il corpo, quattro zampette nere, due tondi bianchi medi per gli occhi e altri due tondi neri piccoli per le pupille.[dup_immagine align=”aligncenter” id=”246679″]


Leggi anche: Michael Schumacher uscito dal coma e dimesso

FASE 2. A questo punto è il momento di assemblare le varie parti, inserendo il cotone nei tondi neri più grandi e cucendo tra loro i componenti con ago e filo. Magari per attaccare gli occhietti possiamo anche usare la colla a caldo

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”246682″]A questo punto il gioco è fatto!

Con lo stesso procedimento possiamo creare gufetti, zucche e streghette.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”246683″]

Buon Halloween!

Rita Recchia
  • Scrittore e Blogger