Come riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo
Décor e Fai da te

Come riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo

Dopo aver aperto la noce di cocco, resteranno tanti mezzi gusci legnosi che sarà un vero peccato buttare: come riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo?

Riciclare i gusci delle noci di cocco può essere un’attività divertente anche da proporre ai bambini. Oppure un lavoro creativo che porti alla luce simpatici oggetti da regalare o da utilizzare come soprammobili in casa. Il cocco, uno dei frutti estivi più amati al mondo, ha un sapore fresco e inconfondibile.

Come pulire il cocco

La noce di cocco è un frutto dal guscio particolarmente resistente, che lo rende di difficile apertura. Al suo interno contiene una polpa bianca nutriente e un’acqua dissetante. Per riuscire ad aprire il guscio di una noce di cocco è necessario, innanzitutto, che vi dotiate di un martello, un cacciavite, un cavatappi o un oggetto appuntito. Con uno di questi strumenti appuntiti, perforate uno dei tre “occhi” visibili sulla sommità del guscio. Nel caso non riusciate a perforare il cocco, è qui che entra in scena il martello: posizionate un cavatappi in uno degli “occhi” del cocco e aiutatevi a perforarlo con l’aiuto di alcuni colpi di martello. Dopo aver lasciato fuoriuscire l’acqua, versandola in un bicchiere o in un contenitore, potete rompere la noce di cocco colpendola in maniera decisa lungo il diametro con un martello. Se volete ridurre il guscio in parti ancora più piccole, ripetete questo procedimento. In tal modo sarà possibile aprire la noce e consumare la polpa al suo interno, dopo averla staccata pazientemente dal guscio. Se avete diviso la vostra noce di cocco a metà, vi resteranno, quindi, due gusci intatti. Come si possono riciclare i gusci di noce di cocco in modo creativo?

Riciclare il cocco, cosa vi serve

Per lavorare i gusci della noce di cocco, potete servirvi di un coltello e di carta vetrata, che serva per levigare il guscio e rendere le due metà più stabili. Nell’eventualità potete dipingere i gusci con smalto per unghie o colori acrilici. In caso di necessità, munitevi di raschietto, che potrebbe essere utile per lisciare le superfici, e di un trapano per fare dei fori sul guscio. Se vi sentite dotati di una discreta manualità, potreste sbizzarrirvi a creare delle piccole sculture. Ecco qualche idea simpatica su come riciclare i gusci di noce di cocco in modo creativo.

Il veliero

Un’idea creativa per riutilizzare i due gusci di una noce di cocco è servirsene per fare un veliero. Riempite una metà con della plastilina, oppure della pasta di sale, e all’interno infilate una cannuccia, alla quale potrete incollare una bandiera: sarà l’albero maestro della vostra nuova imbarcazione. Per simulare il timone potreste usare un tappo di alluminio.

Il vaso per piante

Per riciclare i gusci delle noci di cocco, potete utilizzarli come vasi per piante o fiori. All’interno dei gusci, potreste infatti inserire delle piantine. Il vaso potrebbe anche essere appeso: per questo procedimento, vi servirà dello spago e delle perline in legno. Dopo che avrete annodato lo spago alle vostre noci di cocco, opportunamente divise a metà, potete riempirle con terriccio e piante, per poi appenderle in balcone o nell’angolo della casa che preferite, per dare un tocco tropicale all’arredamento.

La ciotolina portaoggetti

Dopo che avrete ottenuto i gusci vuoti della vostra noce di cocco, potreste usarli come ciotole portaoggetti, da destinare a vari usi. Levigate il lato interno ed esterno della noce di cocco servendovi di carta vetrata. Per decorare le vostre nuove ciotole portaoggetti potreste utilizzare uno smalto per unghie del colore che preferite, colorando la parte interna della metà del guscio. Dopo aver colorato la parete interna e strofinato un panno imbevuto in un po’ di olio di noci sulla sua superficie, la ciotola portaoggetti sarà pronta! Potete mettere al suo interno oggetti di varia natura, caramelle o anche gioielli.

Il cestino

Un’altra idea originale per riciclare gusci di noce di cocco in modo creativo è trasformarli in cestini decorativi. Legate un fil di ferro rivestito con la rafia o altri materiali ai gusci. All’interno, potete inserire fiori finti o secchi, paglietta, piccoli pupazzetti oppure altri oggetti decorativi. Il vostro nuovo cestino sarà un graziosissimo complemento d’arredo e potrebbe essere anche una valida idea regalo. All’interno del cestino potreste mettere cioccolatini o dolcetti, da regalare per un’occasione speciale.

Lampadario

E se le metà dei gusci di noce di cocco si potessero trasformare in un lampadario? Dopo aver diviso il cocco in due metà perfette e aver pulito per bene l’esterno e l’interno del guscio, praticate con il trapano due fori nella parte superiore delle due metà. Questi fori devono essere abbastanza grandi da permettere al porta lampada di entrare e avvitarsi al guscio. Per decorare la vostra nuova lampada, verniciate con dello smalto o con colori acrilici del colore che più preferite.

Portamonete di gusci di cocco

Che ne direste di utilizzare i gusci di noce di cocco come dei graziosi portamonete? Dopo aver pulito e svuotato le parti del cocco, trapanate intorno al bordo delle due ciotole ottenute, formando tanti piccoli fori. Fate in modo di agire con molta delicatezza, per non rompere i gusci. Dopo aver fatto dei buchi in serie, prendete una cerniera lampo abbastanza lunga. Con un grosso filo e un ago per lana, cucite le due parti della cerniera alle due parti del cocco, servendovi dei fori fatti con il trapano poco prima. Dopo aver terminato, avrete ottenuto il vostro originalissimo portamonete di gusci di cocco!

Candele profumate

Per mettere in atto questa simpatica idea, avrete bisogno di una candela, una matita, un barattolo di latta, una pentola e olio essenziale di lavanda. Spezzate in due la candela e togliete lo stoppino, poi legate quest’ultimo alla matita e posizionatelo al centro di una delle metà della noce di cocco. Usate il barattolo di latta per far sciogliere a bagnomaria la candela divisa in minuscoli pezzi, per poi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Quando la cera della candela si sarà sciolta completamente, travasatela all’interno della metà del guscio di noce di cocco, facendo attenzione che lo stoppino legato alla matita sia immerso nella cera, lasciando la sommità fuori. Quando la cera si sarà indurita, la vostra candela profumata sarà pronta.



Come decorare e personalizzare la cover del cellulare
Décor e Fai da te

Come decorare e personalizzare la cover del cellulare

Idee creative per la casa
Décor e Fai da te

Idee creative per la casa

5 idee per dipingere con gli smalti vecchi
Décor e Fai da te

5 idee per dipingere con gli smalti vecchi

Come riciclare le candele usate e consumate
Décor e Fai da te

Come riciclare le candele usate e consumate

Come riciclare rotoli di carta igienica
Décor e Fai da te

Come riciclare rotoli di carta igienica

Come riciclare le lampadine usate e che non funzionano
Décor e Fai da te

Come riciclare le lampadine usate e che non funzionano

Come riciclare capsule caffè: idee per fare orecchini con cialde
Décor e Fai da te

Come riciclare capsule caffè: idee per fare orecchini con cialde

Home Sweet Home
Décor e Fai da te

Idee originali per decorare lo zerbino di casa

Come pulire le airPods
Elettrodomestici

Come pulire le airPods

Le airpods sono diventate un accessorio che viene utilizzato frequentemente, ma come si fanno a pulirle? Ecco alcuni consigli.

Leggi di più