Come pulire il bagno e tenerlo pulito

Il bagno di casa richiede qualche attenzione in più rispetto alle altre stanze per essere sempre pulito. Qualche consiglio su come pulirlo e su come tenere il bagno pulito velocemente

lavandino
Una detersione accurata il giorno delle pulizie e piccoli accorgimenti quotidiani aiutano a mantenere il bagno sempre pulito

Se le altre stanze si possono “arrangiare” anche all’ultimo, prima di una visita imprevista, mettendo un po’ di ordine, il bagno segnala immediatamente se la sua pulizia è stata recente o di vecchia data. Per una buona cura della casa e per accogliere sempre gli ospiti in tutta serenità, ecco qualche pratico consiglio per la pulizia del bagno e come mantenerlo lindo.

Prima di iniziare: via tutti gli oggetti

detersivi
Guanti, spugne, strofinacci e detersivi, anche biologici: ecco tutto l'occorrente

Bicchieri pieni di matite e pennelli per il make up, barattoli di perle da bagno e candele profumate rendono il bagno carino e accogliente, ma sono un formidabile ricettacolo di polvere. Quindi prima di iniziare le pulizie togliete dai ripiani tutti gli oggetti, spolverateli e spostateli momentaneamente in un’altra stanza. Organizzare il tutto in cassetti e armadietti può essere una buona soluzione, poco decorativa ma molto pratica, per avere i ripiani sempre liberi e poca polvere.

spazzolone pavimenti
I pavimenti vanno lavati alla fine e solo dopo aver passato l'aspirapolvere
Pavimenti e pareti

Per un lavoro di fino, da fare magari in occasione delle pulizie di primavera, potete utilizzare un elettrodomestico “tipo 100 gradi” per passare bene le pareti e i pavimenti, nella quotidianità invece potete passare le pareti con l’anticalcare, soprattutto quelle della doccia o limitrofe alla vasca, aiutandovi con spugne e stracci. Prima di lavare i pavimenti, sbattete i tappetini del bagno, portateli fuori insieme ad altri eventuali oggetti a terra, come il cestino e la bilancia, e passate l’aspirapolvere.

È fondamentale che questo sia uno dei primi passaggi, diversamente infatti rischiate che gli schizzi d’acqua che cadono sul pavimento mentre pulite si impastino con polvere e capelli, rendendo più difficile la pulizia del pavimento. Procedete quindi con la pulizia dei sanitari e solamente alla fine lavate il pavimento con un prodotto specifico diluito in acqua. Qui potete trovare suggerimenti utili per realizzare detersivi fai-da-te adatti alle pulizie domestiche.

Creme detergenti e piccoli trucchi

pulizia sanitari
Per la pulizia dei sanitari potete aiutarvi anche con uno spray disinfettante
Per la pulizia di lavandino, vasca, doccia e sanitari è possibile procedere con tre passaggi. Per prima cosa passate una crema detergente adatta a questi tipi di superfici, poi potete procedere con l’anticalcare, su rubinetti e tappi, per poi finire con una spruzzata di un prodotto disinfettante sulle superfici per eliminare germi e batteri.

Per mantenere il water ben pulito alla sera prima di andare a dormire potete versare un po’ di candeggina e lasciarla agire per tutta la notte, al mattino sul fondo non ci saranno più incrostazioni. Se volete un’alternativa ecologica, potete utilizzare il bicarbonato.

Pulite lo specchio soltanto alla fine per evitare che schizzi d’acqua rovinino subito il vostro lavoro. Un piccolo trucco sempre contro gli schizzi d’acqua può essere lavare il bagno con ai piedi soltanto le calze. Se lasciate ciabatte o scarpe all’ingresso del bagno e le rimettete subito eviterete di portare in giro per la casa, su pavimenti magari appena lavati, impronte bagnate.

pulizie bagno
Una passata veloce con un panno in microfibra può essere un buon aiuto per mantenere il bagno pulito
Mantenere pulito il bagno

Se per questioni di igiene va naturalmente pulito spesso, è anche impensabile ripetere tutte queste operazioni ogni giorno. Ma purtroppo il bagno si sporca con grande facilità, magari solo qualche ora dopo averlo pulito, a seguito delle docce di tutta la famiglia. Con qualche piccolo accorgimento è possibile mantenerlo pulito più a lungo.

Ad esempio con una passata rapida con un panno di microfibra oppure asciugando le superfici dopo averle utilizzate. Anche l’asciugatura dei capelli in bagno può contribuire al disordine, con capelli caduti a terra, che basta raccogliere subito dopo. Lo stesso vale per lo scarico della doccia, che va mantenuto libero da capelli e residui.


Vedi altri articoli su: Consigli per la casa | Pulizie di Casa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *