La parte sottostante di un letto soppalcato può trasformarsi in una romantica libreria.

Il letto con soppalco: soluzione salvaspazio

Con il letto a soppalco è possibile sfruttare al meglio lo spazio limitato di un monolocale senza rinunciare al design e alla comodità.

Usati soprattutto nelle camerette di bambini e ragazzi, oggi quella del letto munito di soppalco sta diventando la soluzione ideale anche per le camere matrimoniali, soprattutto nei monolocali e negli appartamenti dove lo spazio non abbonda. Con il letto a soppalco si riesce a sfruttare spazi che mai avremmo immaginato di possedere, ricavandone piccoli ripostigli e armadietti, senza per questo rinunciare al design. Veri complementi d’arredo, insomma, strizzando sempre un occhio allo stile.

Gli elementi da considerare

Di solito le camere dei bambini sono quelle meno spaziose, per questo il letto a soppalco può essere un valido sistema per gestire al meglio lo spazio sfruttando le altezze. Funzionano un po’ come i letti a castello con la differenza che la parte sottostante resta vuota e, dunque, liberamente utilizzabile. Sistemando una scrivania e qualche altro mobiletto possiamo ricavare un simpatico angolo-studio, un piccolo salottino, una cabina-armadio. Ovviamente i letti a soppalco non vanno bene per tutte le stanze: prima cosa bisogna considerarne l’altezza. La camera ideale per ospitarne uno dovrebbe avere un soffitto alto almeno 3 metri in modo da avere sufficiente spazio sottostante.

Soluzioni per tutte le tasche

La multinazionale Ikea vende diverse strutture per letti a soppalco, con un range di prezzo particolarmente ampio. Si va dai circa 190 euro della struttura Tromso ai 380 della Stuva, passando per i 249 euro del modello Stora. Andiamo su di prezzo se scegliamo un letto a soppalco matrimoniale e ci rivolgiamo a brand specializzati ma decisamente più di nicchia. Molto particolari le soluzioni della ditta Cinius, dove i materiali di pregio si sposano con un design fashion senza tuttavia dimenticare l’aspetto pratico. Basti pensare al modello Impero, dove il tatami poggia su un mobile contenitivo estremamente funzionale, con ante scorrevoli che salvano ulteriormente lo spazio. Anche le scalette laterali per raggiungere la zona letto sono fornite di cassetti estraibili. E, sempre della Cinius, sicuramente da prendere in considerazione è il modello Spazio, che sotto il letto nasconde due appendiabiti estraibili e la stessa scala diventa un mobile contenitivo. Si sviluppano invece più verso l’alto i letti a soppalco di Espace Loggia, che nella parte sottostante permette di allestire anche un piccolo angolo divano.


Ti potrebbe interessare anche

Come arredare il salotto in stile retrò
Arredamento

Come arredare il salotto in stile retrò

Arredamento

Come scegliere il colore della camera da letto

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio
Arredamento

3 idee per un tocco green al tuo angolo studio

Tempo d'autunno: come apparecchiare la tavola
Arredamento

Tempo d’autunno: come apparecchiare la tavola

Arredamento anni 80: le regole da seguire
Arredamento

Arredamento anni 80: le regole da seguire

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno
Arredamento

Le piante per gli ambienti umidi come cucina e bagno

Legno, vetro e metallo per una casa eco-friendly
Arredamento

Legno, vetro e metallo: rendi la tua casa eco-friendly

Come realizzare una mise en place in stile afro
Arredamento

Come realizzare una mise en place in stile afro

Shopping list, 5 accessori per la casa da non lasciarvi scappare
Arredamento

Shopping list, 5 accessori per la casa da non lasciarvi scappare

Scoprite i 5 accessori per la vostra casa da non lasciarvi scappare per regalare all’ambiente personalità e grande stile.

Leggi di più