Misuratore di pressione da braccio o da polso: le differenze

Conosci già le differenze tra il misuratore da polso e quello da braccio? Ecco tutto quello che c’è da sapere per scegliere il migliore!

Quando occorre avere un misuratore i pressione

Il misuratore di pressione è uno strumento di carattere medico, che non dovrebbe mai mancare in un appartamento, nel proprio ufficio e nelle postazioni lavorative, come anche in un centro benessere e/o sportivo.

Avere la possibilità di monitorare la pressione, soprattutto in caso di emergenza o semplicemente in caso di lievi malori (per esempio da caldo, ecco quando monitorare la pressione), rappresenta un’informazione importante da fornire al soggetto interessato dal malessere e a chi se ne occupa.

Misuratore di pressione da braccio o da polso: alcuni accorgimenti

Sul mercato vi sono varie tipologie di misuratori di pressione, che potremmo raggruppare in due grandi categorie: quelli da braccio e quelli da polso. Scopriamone le differenze.

È bene ricordare che la misurazione della pressione arteriosa è una operazione che richiede alcuni accorgimenti. Sicuramente è fondamentale posizionare correttamente il braccio e il polso.

È necessario che, in entrambi i casi, polso o braccio e cuore siano alla stessa altezza. Questo è proprio uno dei maggior problemi cui vanno incontro i misuratori da polso. Infatti, sono molto sensibili alla posizione del corpo.

Per esempio, se il braccio è posizionato sul tavolo, la pressione sanguigna potrebbe essere sovrastimata di 7-8 mmHg. Questo è quanto è emerso dallo studio del Dott. Casiglia dell’Università di Padova, il quale ha osservato anche che le persone con un avambraccio più lungo vanno incontro ad una maggiore possibilità di errore.

Le differenze tra le due misurazioni

Nel caso del misuratore da braccio, per essere certi di avere il braccio all’altezza del cuore, è possibile posizionarlo su un cuscino. Il manicotto dovrà essere posizionato a 2-3 cm dalla piega del gomito, facendo rimanere comodamente seduta la persona, con le gambe non accavallate. In ogni caso, il misuratore da polso, pur se correttamente posizionato, tende a fornire misurazioni più alte di quello da braccio, per una differenza insita a livello delle arterie.

Quelle del braccio sono spesse e risiedono profondamente nell’avambraccio, consentendo una rilevazione pressoria più precisa; quelle del polso sono sottili e non molto profonde, ostacolando il processo di rilevazione.

Inoltre, in caso di soggetti anziani, diabetici o di fumatori (ecco come e perché smettere), nel tempo le arterie del polso subiscono un maggior processo di calcificazione, rendendo poco precisa la misurazione.

Consigli utili

Il misuratore dal polso è sconsigliato anche in caso di soggetti con un battito dell’arteria radiale molto debole o che non riescono a restare perfettamente immobili durante la misurazione.

Sappiamo anche che il misuratore da polso è decisamente più pratico, perché può essere messo comodamente in borsa, occupando pochissimo spazio.

Il misuratore da polso deve essere sempre posizionato sul polso sinistro nudo, con il palmo rivolto verso l’alto, ad una distanza di circa 1 cm tra il palmo della mano e il bordo superiore del bracciale. In questo modo il sensore, installato sulla parte inferiore dello strumento, risulterà appoggiato all’arteria radiale. A questo punto si deve sollevare il braccio fino all’altezza del cuore.

La misurazione potrà essere effettuata da seduti o da sdraiati: l’importante che il braccio si trovi all’altezza del cuore.

Una delle maggiori limitazioni del misuratore da polso potrebbe essere rappresentato dalla taglia del bracciale. Generalmente per quelli da braccio esistono differenti taglie del bracciale, per poter rilevare la pressione in soggetti molto in sovrappeso; per quelli da polso al momento vi sono ancora delle limitazioni. È bene, quindi, prima di acquistare un misuratore di pressione ad uso domestico farsi consigliare dal proprio medico e dal proprio farmacista di fiducia ed orientarsi su quello che meglio si adatta alle nostre condizioni di salute.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Come combattere il caldo a tavola, ecco i cibi anti afa
Salute

Come combattere il caldo a tavola, ecco i cibi anti afa

Salute

Amniocentesi quando farla e quanto costa

Stress in vacanza
Salute

Gestire lo stress durante le vacanze: ecco come fare

5 alternative per non bere caffè al mattino
Salute

5 alternative per non bere caffè al mattino

3 metodi per mangiare più sano
Salute

3 metodi per mangiare più sano

Salute

Frutta estiva: i benefici

Salute

Evergreen life: prepara il tuo corpo all’estate

Salute

3 App per rimettersi in forma per l’estate

Leggere l'etichetta al supermercato
Salute

Come leggere le etichette degli alimenti

Leggere le etichette degli alimenti è fondamentale per fare acquisti in modo consapevole e curare la dieta: scopriamo come farlo.

Leggi di più