Ansia notturna: come combatterla?

Tutti sappiamo quanto sia importante dormire bene per mantenersi attivi e in buona salute. Spesso tuttavia l’ansia disturba il nostro sonno: ecco alcuni consigli per sconfiggerla.

Combattere l'ansia notturna con l'aiuto dei rimedi naturali è possibile.
Combattere l'ansia notturna con l'aiuto dei rimedi naturali è possibile.

Tutti sappiamo quanto sia importante dormire bene per mantenersi attivi e in buona salute. Per gli esseri umani, il sonno è un indicatore fondamentale della salute generale e del benessere psicofisico. Spendiamo fino a un terzo della nostra vita dormendo ma, spesso, non ci prendiamo abbastanza cura della qualità del sonno che è, al contrario, una questione essenziale e specifica per tutte le età della vita. Lavoro, stress, impegni familiari, interferiscono spesso con durata e qualità del riposo: e poi c’è l’ansia, quella che ti tiene sveglia anche per tutta la notte e disturba le giornate di veglia. L’insonnia è il disturbo del sonno a più ampia diffusione nei paesi occidentali e il più comune tra gli americani. Secondo la National Sleep Foundation, il 30% e il 40% degli adulti dichiara di avere episodi occasionali di insonnia, mentre tra il il 10% e il 15% degli americani ne soffre in modo continuativo. L’insonnia, e l’ansia che spesso ne è la causa principale, sono disturbi che molti esperti consigliano di combattere con rimedi naturali.

Cambia il tuo stile di vita

Il primo consiglio è quello di cambiare stile di vita e abituarsi a collocare il sonno al giusto gradino nella scala delle priorità personali. Una lunga giornata di lavoro che si conclude con una serata in compagnia di amici o colleghi, con caffè, fumo e magari alcol e/o bevande eccitanti è per esempio un’abitudine da dimenticare, o almeno da limitare quanto più possibile.

I rimedi naturali contro l’ansia

Ci sono poi i rimedi che ci offre la natura, utili per rilassarci. La camomilla ad esempio è il rimedio naturale per eccellenza per placare l’ansia e, più generalmente, per indurre al rilassamento: è consigliata a ogni età ed è capace di agire sugli stessi recettori sui quali agiscono i farmaci calmanti. Anche la valeriana entra di diritto tra i sedativi naturali e si rivela perfetta per le persone che soffrono di insonnia. La melissa ha un effetto molto potente contro gli attacchi di ansia: si tratta di un’erba officinale a livello fitoterapico spesso associata alla valeriana e alla camomilla e storicamente utilizzata per calmare i nervi.  Il the verde è ottimo per depurare l’organismo dalle scorie ed è particolarmente indicato anche per placare l’ansia grazie alla presenza, tra i suoi nutrienti, di un amminoacido chiamato L-theanine. Oppure la lavanda, che si dimostra essere un ottimo rimedio “aromaterapico”: annusare il suo profumo concilia il sonno e aiuta il rilassamento.

Infine gli acidi grassi omega 3: non solo favoriscono un corretto funzionamento dell’organismo ma sono in grado di aiutare a tenere sotto controllo l’ansia, la depressione e la salute del cuore. Possono essere assunti con facilità mangiando del pesce azzurro e aiutano, tra l’altro, a mantenere ottimale la salute del sistema nervoso.

L’efficacia anti stress dell’attività fisica

Con l’attività fisica invece si punta a stimolare direttamente l’organismo mettendolo alla prova. È noto che lo sport sia in grado di stimolare ormoni in grado di apportare beneficio all’umore della persona. Qualche esercizio ben calibrato a seconda delle esigenze e delle forze favorirà un approccio più felice alla propria giornata, allontanando lo spettro dell’ansia. Sarà sufficiente una bella camminata, una nuotata oppure un’ora di ballo: l’importante è non rimanere fermi.

 


Vedi altri articoli su: Abbasso lo stress |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *