Unghie a mandorla

Quale forma dare alle nostre unghie? Le unghie a mandorla sono sicuramente di grande tendenza e di una bellezza senza tempo.

Unghie a mandorla: un classico intramontabile.
Unghie a mandorla: un classico intramontabile.
  • Unghie a mandorla: un classico intramontabile.
  • Smalto nude - Collistar
  • Unghie a mandorla effetto nude.
  • Smalto color Tiffany - Essie
  • Smalto rosso fuoco - Chanel
  • French manicure.
  • Smalto estivo - Lastig color Pupa
  • Dettagli glitter argento su unghie a mandorla rosa.

Nel corso degli anni le tendenze beauty e nails hanno cambiato tantissimo la forma che andava di moda per le nostre unghie. Così siamo passate dalle unghie ovali, a quelle squadrate, a quella squadrate/ovali, a quelle rotonde, a quelle a punta fino a quelle a mandorla.

In genere si cerca sempre di adeguarsi alle tendenze del momento per esibire una manicure di moda. Ovviamente non si può prescindere dalla forma delle proprie dita e delle proprie unghie nella scelta della forma da dare a queste ultime. Se ad esempio la forma squadrata non ci dona perché abbiamo delle dita poco slanciate, inutile insistere. Facciamoci quindi guidare sempre dal buon senso prima che dalle mode!

Le unghie a mandorla sono comunque sempre state un grande ed intramontabile classico della manicure, che negli ultimi anni è tornato di moda in maniera prepotente. La forma delle unghie a mandorla in linea di massima costituisce una specie di passepartout e dona più o meno a tutte. Essa, inoltre, rende la mano più affusolata e slancia le unghie stesse, conferendo loro un aspetto sofisticato, curato ed aggraziato.

La manicure con unghie a mandorla vuole che la forma dell’unghia sia lunga ed ovaleggiante ed appena appuntita, e segua in modo armonioso la forma delle dita. Questa forma sta bene soprattutto a chi ha delle unghie abbastanza lunghe e che non tendono alla rottura. Quindi se avete unghie fragili, è preferibile prima rinforzarle e solo dopo provare a conferire loro la classica forma a mandorla, altrimenti c’è il rischio che si spezzino facilmente.

Come ottenere le unghie a mandorla

Realizzare delle unghie a mandorla non è per niente difficile. Per ottenerle velocemente, però, è consigliabile che siano già piuttosto lunghe, altrimenti non sarà facile attribuire loro la classica forma a mandorla.

Si deve innanzitutto procedere con il limare i due bordi laterali delle unghie in modo simmetrico, limando entrambi i lati con precisione ed attenzione verso la parte centrale, così da ottenere la punta che è caratteristica di questa forma di unghia.

Ovviamente la punta va lievemente stondata per realizzare una forma armoniosa e non spigolosa.

Se avete difficoltà a determinare qual è il punto più alto delle vostre unghie verso cui dovete limare, potete evidenziarlo con un accenno di smalto, così saprete in fretta quale parte di unghia deve restare più lunga.

Che smalti usare con le unghie a mandorla: nude, rosso e french

La tendenza del momento predilige gli smalti nude sulle unghie a mandorla. Effettivamente queste sfumature di smalti conferiscono maggiore armonia ed eleganza a questo tipo di manicure dalla bellezza senza tempo. Via libera quindi a smalti beige, rosati, bianco latte o anche tortora.

Potete comunque anche decorare le unghie a mandorla applicando il classico smalto rosso fuoco. Questo colore di smalto ha anch’esso una bellezza senza tempo, proprio come questa forma di unghie. Quindi realizzerete in questo caso una manicure elegante e chic nella sua semplicità.

Potete decorare le unghie a mandorla anche con una classica ed intramontabile french manicure, che regalerà alle vostre mani un aspetto ordinato e raffinato, adatto per qualunque occasione.

Ovviamente la forma delle unghie a mandorla è realizzabile anche con la ricostruzione. In questo caso per aggiungere un tocco sbarazzino alla manicure si possono utilizzare smalti dal finish glitter magari solo sugli anulari, per creare delle simpatiche accent manicure.

Strass, glitter, decori o ramage

Strass e glitter da applicare anche su una manicure classica, possono anch’essi essere una soluzione, se vogliamo cambiare il modo di decorare le nostre unghie di tanto in tanto. A mio avviso comunque, meglio non esagerare, specie sulla forma a mandorla, perché si tratta appunto di una manicure classica e rischieremmo di farle perdere il suo fascino semplice e lineare.

Per le più esperte o le più abili con la manualità, la forma a mandorla si presta particolarmente alla realizzazione di decori floreali o di ramage sulle unghie. Se non avete dimestichezza con l’arte della nail art, potete sempre rivolgervi a qualche estetista professionista. Anche in questo caso i decori cambiano in base ai gusti di chi li indossa, ma sempre meglio non esagerare decorando tutte le unghie. Meglio un decoro solo sugli anulari o su anulari e pollici, ma su tutte le unghie rischia di risultare troppo pesante.

Da evitare

I colori fluo e più sgargianti non sono invece il massimo sulle unghie a mandorla perché tendono a renderle meno slanciate ed annullano in qualche modo l’effetto allungante di questa forma di unghia. Ovviamente se proprio vi piace questo genere di colori, magari optate per un color corallo o uno spiritoso verde menta; otterrete così quel tocco di colore in più garantendovi comunque un risultato armonioso.

Evitate il più possibile di lasciare le unghie a mandorla senza smalto, perché rischierebbero di risultare troppo semplici e quasi noiose, e la loro innata bellezza non verrebbe esaltata.


Vedi altri articoli su: Manicure | Nail Art |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *