Le creme solari hanno la scadenza?

Le creme solari hanno la scadenza? Come comportarci con le creme solari avanzate dall’anno precedente? Scoprite tutto nell’articolo.

Le creme solari hanno la scadenza? È la domanda che ogni estate ci facciamo, per capire cosa fare delle creme solari avanzate dall’anno precedente. Cerchiamo di capire cosa sono il PAO e la data di scadenza dei prodotti beauty e come comportarci con i solari vecchi.

L’importanza delle creme solari

Ormai lo sappiamo, le creme solari ci proteggono dai danni dei raggi solari. E non parliamo solo di danni superficiali, come il fotoaging o invecchiamento precoce, rughe e macchie solari, che già da soli dovrebbero preoccuparci, ma da danni decisamente più seri, come i tumori della pelle, malattie sempre più diffuse tra la popolazione. Il melanoma, ad esempio, è uno dei tumori più frequenti negli adulti tra i 30 e i 40 anni.

Le creme solari (soprattutto dalla protezione 30), se correttamente utilizzate, proteggono dalle radiazioni ultraviolette, i famosi raggi UVB, responsabili di eritemi, scottature e ustioni e gli UVA, che sono più subdoli e più nocivi, perché non procurano un danno immediato come gli UVB, ma penetrano più in profondità nella pelle e vanno ad alterare il DNA cellulare.

Le creme solari quindi devono proteggere sia dai raggi UVB che dagli UVA e utilizziamo creme solari con fattori di protezione elevati, ricordandoci sempre, però, che lo “schermo totale”, slogan spesso usato qualche anno fa, non esiste.

Vista quindi l’importanza della crema solare, è chiaro che il filtro solare, per proteggere al meglio, deve essere integro o ben conservato, altrimenti non fornisce la giusta difesa contro i raggi ultravioletti.

Cosa controllare in una crema solare oltre al fattore di protezione? Scopriamo cosa sono il PAO e la data di scadenza.

PAO e data di scadenza

Le creme solari sono considerate dei cosmetici e come tutti i cosmetici hanno una data di scadenza che è indicata dal PAO, o Period After Opening, che indica il numero di mesi dopo l’apertura per i quali è garantita dal produttore l’efficacia del prodotto.

Come si riconosce il PAO sulle confezioni? Basta cercare il simbolo di un vasetto aperto con un numero seguito dalla lettera M: il numero indica il numero di mesi dopo l’apertura entro i quali è raccomandato utilizzare il prodotto.

Il PAO quindi indica i mesi dall’apertura della confezione, se il prodotto rimane integro e non aperto la sua data di scadenza chiaramente si allunga.
Ma se la confezione viene aperta, anche solo per sentire il profumo o la consistenza della crema, l’integrità non c’è più e da quel momento si cominciano a contare i mesi indicati dal PAO.

In genere per le creme solari i produttori indicano un PAO piuttosto basso, 9 o 12 mesi, questo non tanto perché il prodotto sia di facile deperimento, ma più che altro per le condizioni in cui viene, di solito, conservato.

Come conservare la crema solare

Le creme solari andrebbero conservate in un luogo fresco e asciutto, mentre in genere avviene tutto il contrario! Le portiamo con noi in spiaggia o in piscina, lasciandole tutto il giorno esposte a temperature elevate, se non direttamente sotto il sole. I filtri, in questo caso, possono danneggiarsi e perdere di efficacia.

Ecco perché è preferibile non utilizzare un solare avanzato dall’anno prima, perché il suo fattore protettivo può diventare inferiore a quello dichiarato e noi rischiamo scottature ed eritemi.

Se poi, aprendo la confezione, ci accorgiamo che il prodotto ha cambiato consistenza o odore, non dobbiamo avere dubbi e gettare subito la crema solare. Pronte ad acquistarne di nuove.



Cbd oil i benefici per la bellezza
Skincare

Cbd oil: i benefici per la bellezza

Crema solare protezione 50 cosa significa
Skincare

Crema solare protezione 50: cosa significa

Ringiovanire senza bisturi come funziona il manual lifting
Skincare

Ringiovanire senza bisturi: come funziona il manual lifting

Maschera viso idratante fai da te
Skincare

Maschera viso idratante fai da te

riflessologia facciale dien chan
Skincare

Riflessologia facciale Dien Chan: benefici e tecnica vietnamita

Crema anticellulite, guida all'acquisto
Skincare

Crema anticellulite, guida all’acquisto

Quanto costa rifarsi le labbra
Skincare

Quanto costa rifarsi le labbra

Cupping Therapy
Skincare

Cupping therapy: tutti i benefici su viso e corpo

riflessologia facciale dien chan
Skincare

Riflessologia facciale Dien Chan: benefici e tecnica vietnamita

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla riflessologia facciale Dien Chan, quali sono i benefici e gli schemi da seguire.

Leggi di più