Liposcultura cosce e glutei, come funziona

Eliminare il grasso in eccesso in zone mirate del corpo senza perdere peso e tonicità nelle altre, non è un sogno. La liposcultura è la soluzione.

Liposcultura
Liposcultura.

La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica di grande efficacia per rimuovere in modo veloce e preciso gli accumuli di grasso in alcune zone del nostro corpo, come cosce, glutei ma anche fianchi.

Questa tecnica consente davvero di rimodellare alcune aree del proprio corpo, di eliminare gli odiosi culotte de cheval ad esempio, ma permette anche di eliminare inestetismi molto diffusi tra le donne come le smagliature.

Vediamo insieme come funziona, i pro ed i contro ma anche le eventuali complicazioni provocate da un trattamento estetico di questo genere.

A differenza della liposuzione, la liposcultura è adatta a rimuovere piccole quantità di grasso e si avvale dell’utilizzo di cannule più piccole.
La liposcutlura, infatti, è un vero e proprio intervento chirurgico e in quanto tale è invasivo. Vengono infatti effettuate delle microincisioni sull’epidermide dell’area interessata, previa ovviamente anestetizzazione della zona, ed attraverso questi piccoli varchi sulla pelle viene inserita una cannula di piccole dimensioni che tecnicamente aspira il grasso da eliminare.

Come eliminare il grasso
Come eliminare il grasso.

L’intervento in genere viene eseguito praticando una lieve sedazione sul paziente, abbinata ad anestesia locale sulle zone da sottoporre a liposcultura. In alternativa viene eseguita un’anestesia spinale, specie quando si deve intervenire solo sulle gambe, oppure un’anestesia generale. Quest’ultima sedazione viene eseguita solo nei casi in cui si deve eliminare una quantità elevata di grasso.

L’intervento viene eseguito da un chirurgo estetico. La sua durata può variare in base alla quantità di tessuto adiposo da rimuovere ed alla quantità di zone che vanno sottoposte al trattamento. In genere l’operazione ha una durata variabile da mezz’ora fino a poco più di due ore.
Una volta ultimata la liposcultura è necessario applicare una guaina contenitiva che andrà tenuta orientativamente per 3 settimane.
In genere ci si riprende velocemente da questo trattamento estetico. Entro 3 giorni circa si può riprendere pian piano la propria vita normale. Dal punto di vista estetico, invece sarà necessario un po’ di tempo in più. L’intervento in sé, infatti, provoca dei lividi e del gonfiore sulle zone sottoposte a trattamento. Affinché la situazione rientri nella normalità possono dover passare anche alcune settimane.

La percentuale di complicazioni dovute ad un trattamento di liposcultura è ormai molto bassa. La tecnica si è affinata ed evoluta negli ultimi anni.

Sarà comunque indispensabile che ad eseguire l’intervento sia un chirurgo estetico professionista e che il trattamento sia effettuato in strutture mediche adeguate.

Ad ogni modo possono presentarsi edemi ed ecchimosi che, come abbiamo detto, svaniscono in alcuni giorni.
Sarà necessario assumere un antibiotico sia nel corso dell’intervento che dopo, per evitare che sopraggiungano infezioni.

 


Vedi altri articoli su: Chirurgia Estetica |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *