Denti gialli: cause e prodotti 2017 per lo sbiancamento dei denti

I denti gialli sono causa di disagio e imbarazzo, un vero e proprio inestetismo che influisce negativamente sul nostro sorriso.

Denti gialli
I denti presentano sfumature di colore diverse a seconda della persona. Il caffè ed altri alimenti possono però ingiallirli.

I denti gialli rappresentano un vero e proprio problema estetico che affligge non solo gli anziani, ma anche moltissimi giovani.

Si tratta di un inestetismo, che va a influire negativamente non solo sul sorriso, ma anche sull’immagine della persona.
Questo perché i denti e, di conseguenza, il sorriso, sono le primissime cose che guardiamo quando comunichiamo con gli altri e, per tale ragione, avere una bocca sana e pulita è il nostro principale “biglietto da visita”.

Quali sono le cause dei denti gialli?

Le cause dei denti gialli sono molte e disparate.

Al primo posto vi è l’igiene dentale, fondamentale per mantenerli in salute.
È bene lavare i denti 3 volte al giorno, utilizzando non solo il classico spazzolino ma anche il filo interdentale, utile per andare a pulire in profondità.

La seconda causa dei denti gialli è certamente il cibo.
Sì perché moltissimi alimenti e bevande sono caratterizzati da pigmenti che vanno a macchiare lo smalto dei denti.
Un esempio? Il caffè, oppure le bevande zuccherate e gassate, il tè, il cioccolato e molto altro ancora.

Altra causa di questo brutto inestetismo è il fumo delle sigarette, infatti il legame fra denti macchiati e ingialliti e fumatore è ormai noto a tutti.

I denti gialli possono essere causati anche dal tartaro che si deposita alla base del dente oppure dall’insorgere di carie, per questo è bene effettuare controlli periodici dal proprio dentista.

In ultimo, ricordiamo che anche l’avanzare dell’età e l’invecchiamento sono causa dell’ingiallimento dei denti; infatti, con il passare del tempo purtroppo lo smalto si indebolisce e tende a cambiare colore, dal bianco al giallognolo.

Rimedi e prodotti 2017 per combattere i denti gialli

Il rimedio principale contro l’ingiallimento dei denti è una perfetta e costante igiene orale; quindi, il consiglio è quello di lavare accuratamente i denti almeno 3 volte al giorno, utilizzando anche il filo interdentale.

Inoltre, è bene ricordare di recarsi dal proprio dentista di fiducia almeno una volta l’anno per effettuare la pulizia e lo sbiancamento professionale.

Per mantenere la nostra bocca in salute ideale sarebbe evitare il consumo di bevande e alimenti che possono intaccare lo smalto e, soprattutto, evitare le sigarette.

È importante sapere che vi sono diversi rimedi casalinghi per prevenire i denti gialli come il bicarbonato, il limone oppure la salvia da strofinare su tutti i denti perché aiutano a mantenere il loro colore naturale.

In più, vi sono in commercio moltissimi prodotti per lo sbiancamento dei denti come la penna sbiancante, uno strumento tecnologico ideato per migliorare la tonalità e la lucentezza dello smalto.

Altro prodotto è il gel sbiancante opalescente che aiuta a mantenere vivo il bianco dei denti.
Si tratta di un vero e proprio gel granuloso che va applicato sui denti per preservarne il colore naturale; inoltre, questo prodotto previene la carie e dona risultati sin dalla prima applicazione.

Infine, vi sono i classici dentifrici con effetto sbiancante, oppure le strisce sbiancanti e il bite sbiancante.
Due prodotti sicuri, brevettati e studiati per dare luminosità al sorriso, rimuovere macchie e tartaro, e rinforzare i denti.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *