Crema fai da te contorno occhi

La zona del contorno occhi è la più delicata del nostro viso, scopriamo come curarla in modo naturale con una crema Do It Yourself.

Crema contorno occhi fai da te
Ecco come preparare con facilità una crema contorno occhi fai da te.

L’area perioculare è caratterizzata da pelle molto sottile, che risente quindi per prima dei segni del tempo e dell’invecchiamento. Ecco perché è molto importante prendersi cura della zona del contorno occhi anche da giovani, per prevenire l’invecchiamento cutaneo, o, quantomeno, ritardarlo il più possibile. Man mano che passa il tempo, ovviamente, le esigenze della pelle di questa specifica zona del viso vanno modificandosi ed è necessario quindi cambiare i trattamenti per il contorno occhi in base alle nuove necessità dell’epidermide.

È molto importante trattare sempre con cura la pelle di questa zona e adottare 5 semplici regole, eccole:

1) Struccare sempre gli occhi alla sera, senza sfregare ma tamponando;
2) Cercare di mantenere un’alimentazione equilibrata;
3) Dormire in modo regolare alla notte;
4) Non fumare;
5) Evitare l’eccesso di sole diretto.

Oltre a seguire questi consigli può essere utile ricorrere a creme e prodotti specifici.

In commercio sono presenti una vastissima gamma di preparati (ecco i 15 prodotti top per il contorno occhi) adatti ad ogni esigenza, molto validi ma spesso non del tutto economici.

Qui vi sveliamo la ricetta per preparare una crema contorno occhi fai da te direttamente a casa vostra, con pochi semplici ingredienti. Un trattamento low budget e completamente naturale!

Ingredienti

Si tratta di una crema antirughe a base di olio di rosa mosqueta, burro di Karité e pomata omeopatica alla calendula.

Burro di Karité
Il burro estratto dalla pianta Karité è commestibile ed è molto usato nella cosmesi.
Rosa mosqueta
Spremendo i semi contenuti nelle bacche della rosa muschiata si ottiene un olio dalle molteplici proprietà cosmetiche.

Preparazione

Per ottenerla è necessario mischiare il burro di karité con la pomata di calendula in parti uguali. Successivamente si aggiungono due gocce di olio di rosa mosqueta, dalle proprietà antirughe e rigeneranti.

Una volta pronta, la vostra crema contorno occhi fai da te va applicata in piccole dosi, picchiettando leggermente e molto delicatamente la zona con i polpastrelli, fino a totale assorbimento. Si realizzerà in questo modo un lieve massaggio che aiuterà a far penetrare i principi attivi e si stimolerà il microcircolo dell’area.

Altro toccasana per tonificare questa zona critica è l’olio di Jojoba, che va applicato sulla pelle leggermente umida, dopo la pulizia del viso, e va anch’esso picchiettato leggermente fino a completo assorbimento.

Con queste ricette semplici, economiche e naturali il vostro contorno occhi apparirà più tonico, disteso ed idratato.


Vedi altri articoli su: Bellezza fai da te | Skincare |

Commenti

  • Francesca

    Salve, la ricetta è interessante, potreste però dare le dosi esatte riguardo al burro di karitè oltre alla ricetta della pomata alla calendula?
    Grazie.

  • Laura Cardella

    Ciao Francesca, le dosi sono indicate nell’articolo. Ovvero parti uguali di burro di karité e pomata di calendula più due gocce di olio di rosa mosqueta.
    Riguardo la ricetta di pomata alla calendula eccola:

    Pomata di calendula

    ingredienti

    50 g oleolito di calendula

    10 g cera d’api

    1 cucchiaino di tintura madre di calendula

    Unisci l’oleolito di calendula e la cera d’api.
    Metti un pentolino con acqua sul fuoco, immergi a bagnomaria il contenitore con il composto e accendi il fuoco. Mescola delicatamente per fare sciogliere la cera d’api. Una volta ottenuto un composto omogeneo si dovrà aggiungere la tintura madre di calendula. Quest’ultima è un estratto alcolico di circa 60 gradi, quindi è opportuno spegnere il fuoco prima di effettuare l’operazione.

    Una volta aggiunta la tintura madre di calendula si può accendere di nuovo il fuoco e continuare a mescolare per circa 30 secondi per amalgamare bene. Togliere il contenitore dal fuoco e versare il preparato in un vasetto. Lasciare solidificare per qualche minuto. La pomata alla calendula sarà così pronta all’uso. Chiudere il barattolo ed aprirlo ogni volta che serve.

    Resto a tua disposizione per eventuali chiarimenti
    Laura

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *