Come preparare la pelle alla primavera

La primavera è alle porte come preparare la nostra pelle alla nuova stagione? Leggi il nostro articolo per saperne di più

cura della pelle in primavera

Non è solo il nostro umore a voler scacciar via il grigiore dell’inverno, anche la nostra pelle ha bisogno di rigenerarsi e prepararsi all’arrivo della primavera.

La pelle ha voglia di risvegliarsi e affrontare temperature più calde e dire addio ai rossori e alle macchie provocate dal freddo dell’inverno o i brufoli dovuti ad un’alimentazione più calorica.

Nuova vitalità

In primavera tutto rinasce e anche la nostra pelle di conseguenza ha bisogno di più attenzioni e soprattutto d’idratazione. La nostra pelle è composta da acqua e sebo ed è per questo che dopo una stagione fredda, in cui la cute è stata sottoposta ad una forte disidratazione, ha bisogno di nuova vitalità e riequilibrio. Come? Bevendo tanta acqua, non utilizzare dei saponi o detergenti dal ph troppo acido (l’ideale è 4.5), struccarsi con un latte detergente delicato o l’acqua micellare e punto fondamentale, applicare giorno e sera una crema idratante.

Mimose in primavera fiori gialli

Face scrub di primavera

Per prepararsi al meglio alla primavera e alla stagione più calda bisogna depurare la nostra pelle effettuando una profonda pulizia del viso che eliminerà tutte le tossine che hanno conferito un colore grigiastro al nostro viso. La migliore soluzione e il gesto di bellezza da fare è uno scrub o gommage, da ripetere più volte, per poter eliminare gli strati di cellule morte che impediscono alla nostra pelle di respirare e riattivare la microcircolazione.

Questo tipo di trattamento è una vera e propria cura di bellezza che rende la nostra pelle più luminosa e soprattutto più liscia in un attimo. Lo scrub andrà a pulire in profondità i pori ostruiti eliminando quella patina secca formatasi nella stagione fredda rendendo la pelle più morbida al tatto anche dopo la prima applicazione. Una vera rinascita!

Scrub e non solo

Lo scrub, grazie a sostanze come sali o polveri, effettua un’esfoliazione meccanica che elimina le cellule morte, il prodotto va applicato e massaggiato con un guanto specifico in microfibra facendo attenzione ai componenti, se troppo aggressivi infatti, possono causare rossore che tende comunque a scomparire dopo poco tempo. Il gommage è  leggermente più delicato e di solito è composto da polvere di avena e di riso, per questo motivo ha gli stessi benefici di uno scrub tradizionale ma risulta più adatto alle pelli con couperose, va effettuato sempre con un massaggio gommante e l’aiuto di una spazzola elettrica al ultrasuoni.

II peeling invece effettua un’azione chimica poiché si tratta di un prodotto che contiene acidi, il più usato e conosciuto è quello all’acido glicolico; è una tecnica sia estetica che medica che stimola il rinnovamento della pelle e la rende più compatta e levigata.

In commercio vi sono comunque tanti prodotti che possono aiutare nella cura del viso e nella sua reidratazione dopo trattamenti come il peeling.

Maschera viso donna

Benvenuta primavera!

La primavera sta arrivando e non bisogna farsi trovare impreparate per questo lo scrub risulta essere il metodo più efficace per preparare la nostra pelle alle temperature più calde e anche al sudore. L’esfoliante è utile anche per una migliore aderenza di una maschera idratante, della crema giorno ma soprattutto del make up. Con il primo sole e le belle giornate la pelle sarà più reattiva nei confronti dei raggi solari e potrete abbronzarvi e prendere colore in modo più uniforme.

La vostra pelle è pronta a risvegliarsi ed accogliere la primavera?

 

Foto di:  dan taylor,  ajft , Hotel Terme Merano


Vedi altri articoli su: Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *