Seppie ripiene

Un secondo piatto di pesce semplice, apprezzato da grandi e piccini. In più le seppie hanno poche calorie

seppie ripiene

Le seppie sono molluschi cefalopodi dalle carni bianche, sode e molto saporite. Sono ipocaloriche in quanto la loro carne è povera di colesterolo e molto magra e contengono 79 calorie per 100 grammi. Hanno anche un buon potere saziante e quindi sono indicate per chi è a dieta. In più sono ricche di proteine, di fibre e hanno un discreto contenuto di vitamine e sali minerali.

La pulizia delle seppie è un pochino complicata, quindi consiglio di farsele sempre pulire dal pescivendolo se sono fresche o di scegliere seppie già pulite se optate per quelle congelate.

Le seppie si possono preparare in tantissimi modi: in umido, con i piselli, in insalata, alla griglia, in insalata… o ripiene. Oggi vi propongo la ricetta delle seppie ripiene alle patate un secondo piatto “mare e orto” molto appetitoso e semplice: basta farcire i molluschi con un ripieno a base di patate, uova, pecorino, pangrattato, vino bianco e aromi. Le seppie vengono poi passate nel pangrattato e cotte al forno. Il risultato è un piatto molto saporito, gustoso e sfizioso: la crosticina dorata, poi, che si forma sulla loro superficie è veramente deliziosa!

Vi consiglio di gustare questa ricetta calda, accompagnata da una fresca insalata di valeriana.

  • Resa: 2 persone ( 2 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 4 seppie pulite e di media dimensione
  • 2 patate grandi e lessate con la buccia
  • 1 uovo intero
  • 4 cucchiai pangrattato
  • 1 cucchiaio pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • 1 spicchio aglio tritato
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai vino bianco secco
  • 1 pizzico noce moscata grattugiata
  • sale
  • pepe verde

Preparazione

  1. Lavate le seppie sotto acqua corrente fredda e mettetele a sgocciolare.
  2. Pelate le patate lessate e mettetene una nello schiacciapatate riducendola a purea.
  3. Rompete l’uovo in una terrina. Condite con sale e il pepe verde appena macinato.
    Sbattete bene con i rebbi della forchetta e poi unite il prezzemolo e l’aglio tritati, il pecorino grattugiato e mescolate nuovamente.
  4. Aggiungete 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, la noce moscata e la purea di patate.
    Mescolate bene facendo amalgamare gli ingredienti.
    Infine aggiungete 1 cucchiaio di pangrattato e 1 cucchiaio di vino bianco secco.
    Mescolate nuovamente fino a ottenere un composto omogeneo e morbido.
  5. Riempite le sacche delle seppie per ¾ con il composto ottenuto e chiudete l’apertura con uno stecchino.
  6. Ungete una pirofila con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva passandolo bene sia sul fondo che sui bordi e spolverizzate con un cucchiaio di pangrattato.
  7. Quindi rotolate le seppie nel pangrattato facendolo ben aderire su tutti i lati e sistematele nella pirofila una vicina all’altra.
    Conditele con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva versato a filo e versate sul fondo della pentola (senza bagnare le seppie) il cucchiaio di vino bianco rimasto insieme a 2 cucchiai di acqua fredda.
    Mettete nel forno già caldo a 200° C e lasciate cuocere per 30/35 minuti.
  8. Nel frattempo pelate e tagliate prima a rondelle e poi in quarti la patata lessata.
    Mettetele in una pirofila leggermente unta di olio extravergine di oliva e fatele scaldare nel forno per 5 minuti.
  9. Estraete dal forno e mettete le seppie ripiene sui piatti da portata insieme alle fettine di patate passate nel forno.
    Servite subito in tavola ben caldo.


Vedi altri articoli su: Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *