Pappardelle al sugo di lepre

Scopriamo la preparazione di una tipica ricetta toscana, un sugo in bianco a base di cacciagione che ben si abbina alla pasta all'uovo

Pappardelle lepre

Vi piace la cacciagione? Provate allora a realizzare a casa vostra le pappardelle al sugo di lepre, una ricetta tipica della Toscana come la bruschetta fettunta, ma ben presente anche a Roma con qualche piccola differenza che poi vedremo.

Le pappardelle sono un tipo di pasta lunga, delle grosse tagliatelle preparate con uovo, farina, olio extravergine e un pizzico di sale. Pochi ingredienti per un prodotto che deve molto del suo sapore e della sua consistenza all’arte del tirare la sfoglia, una tradizione che ha secoli e secoli di storia nel nostro Paese. La parola “pappardelle” sembra che derivi dal latino “pappare”, mangiare, e identifica un prodotto tipico dell’Italia centro-settentrionale. Qualcuno dice che siano nate proprio in Toscana, regione che propone questa pasta in molte altre ricette tradizionali.

Non a tutti piace il sapore selvatico della lepre o del cinghiale (altro accostamento tradizionale con le pappardelle) ma se comunque amate questa pasta all’uovo potete sempre condire le vostre pappardelle con un sugo di funghi porcini, ottimo anche se si è vegetariani.

Alla romana

Come dicevamo, esiste anche una ricetta romana per le pappardelle al sugo di lepre. In che cosa è diverso? In alcuni ingredienti come il vino rosso al posto di quello bianco, il finocchietto selvatico, il lardo e il pomodoro. Come pasta si utilizza di solito le fettuccine, più strette rispetto alle pappardelle e alle tagliatelle.

Curiosità: in Umbria il sugo di lepre ha tra gli ingredienti il pomodoro, la noce moscata e i chiodi di garofano. Regione che vai, tradizione che trovi.

  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 350 grammi pappardelle
  • 600 grammi polpa di lepre
  • 150 grammi pancetta dolce
  • 1 misto per soffritto (sedano, carota, cipolla)
  • 2 bicchierino vino bianco secco
  • 2 cucchiai prezzemolo e rosmarino tritati
  • 4 cucchiai farina
  • 50 grammi parmigiano grattugiato
  • olio, sale e pepe

Preparazione

  1. Pulite la carne e tritatela grossolanamente.
    Potete chiedere anche al vostro macellaio di fiducia di prepararvela in questo modo.
  2. Tritate la cipolla, la carota e il sedano. Mettete a soffriggerli in una padella con un filo di olio extravergine e il prezzemolo.
  3. Aggiungete la pancetta e fate rosolare per qualche minuto.
  4. Passate la carne di lepre nella farina e versatela nella pentola. Non appena sarà colorita bagnate con il vino bianco e lasciate sfumare a fuoco medio.
  5. Non vi resta che cuocere le pappardelle, scolarle al dente e unirle al sugo di lepre.
  6. Fate insaporire per qualche minuto, spegnete il fuoco e mantecate con il parmigiano prima di servire.


Vedi altri articoli su: Ricette Primi Piatti |

Commenti

  • Diana

    Sì la ricetta chiesta delle pappardelle al sugo di lepre è proprio questa . Grazie.? e complimenti. Però la carne va messo a mollo nel vino per alcune ore in frigo con un po’ di alloro e rosmarino.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *