Focaccia pugliese

Un fragrante trancio di focaccia pugliese come spuntino o merenda: cosa c'è di meglio?

Focaccia pugliese

La focaccia pugliese, o barese, è una splendida e golosa specialità tipica della terra di Puglia. E’ un prodotto tipico della cucina Mediterranea e ha una morbidezza, un profumo ed una fragranza veramente unici che ti fanno dimenticare le calorie, la dieta ed il sovrappeso (per chi ha di questi problemi).

Cotta nel forno a legna è veramente speciale, ma si possono ottenere buoni e molto soddisfacenti risultati anche nel forno di casa nostra seguendo passo passo la ricetta. E’ ottima da gustare come spuntino, merenda, colazione, pranzo, cena: insomma in qualsiasi momento della giornata!

Ogni panificio o famiglia ha una ricetta propria e varianti diverse le une dalle altre.

La focaccia può essere più morbida o più croccante, ricca di pomodori o senza, così come può esserci o meno la patata. Si possono aggiungere le olive e condirla con  l’origano. I pomodori devono essere piccoli tipo ciliegini o datterini e tagliati a metà, vanno spremuti sopra la focaccia e poi sistemati sopra con la parte interna rivolta verso il basso e quella con la buccia verso l’alto in modo che mantengano l’umidità senza asciugarsi troppo durante la cottura. Si può preparare con il lievito madre o con quello di birra, non può essere più alta di 3 cm. e la sua consistenza deve essere morbida in superficie e con la mollica umida, avere il fondo ed il contorno croccanti e deve essere gradevolmente e sfiziosamente unta!

Gli ingredienti base, comunque, della focaccia tipica pugliese sono le olive baresane in salamoia con il nocciolo, l’origano e i pomodorini. L’accessorio che non dovrebbe mancare è la teglia di ferro dove mettere la focaccia durante la cottura.

La ricetta che trovate di seguito è quella della focaccia tipica pugliese, croccante e saporita, realizzata nel forno di casa: buon lavoro!

Ingredienti

  • 300 gr. farina 00
  • 150 gr. patate
  • 200 gr. acqua tiepida
  • 8 gr. lievito di birra fresco
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 cucchiaio sale fino
  • 1 cucchiaino zucchero (facoltativo)
  • 10 pomodori ciliegini
  • 1 manciata olive baresane
  • origano

Preparazione

  1. Metti il lievito insieme allo zucchero in una ciotola insieme a 100 gr. di acqua tiepida e falli sciogliere. In un’altra ciotola versa il resto dell’acqua tiepida e facci sciogliere il sale.
  2. Versa la farina in una terrina piuttosto ampia insieme alla patata lessata, schiacciata e fatta intiepidire.
  3. Unisci l’acqua dove hai fatto sciogliere il lievito e inizia a mescolare aggiungendo il resto dell’acqua con il sale versandola poco alla volta e facendola amalgamare alla farina.
  4. A questo punto inizia ad impastare con le mani in modo energico per una decina di minuti e finchè non inizieranno a formarsi delle bolle d’aria.
    Devi ottenere un composto morbido ed omogeneo, piuttosto colloso ma non liquido.
  5. Copri la terrina con un panno di cotone pulito ed inumidito e lascia riposare l’impasto per minimo un paio di ore in un luogo tiepido.
  6. Intanto lava i ciliegini, tagliali a metà e spremili mettendo il liquido insieme ai semini in una ciotolina. Condiscili con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e un poco di origano secco. Mescola e lascia riposare fino al momento dell’utilizzo.
  7. Ungi molto abbondantemente una teglia rotonda dal diametro di 38 cm. e versaci all’interno l’impasto che sarà ormai lievitato e avrà raddoppiato il volume.
  8. Stendilo all’interno della teglia con le mani unte e delicatamente, senza premere, per non bloccare la lievitazione.
  9. Una volta steso in modo uniforme l’impasto, stendi sulla superficie il liquido dei pomodorini conditi e distribuiscici sopra le olive baresane e i ciliegini a metà con la parte della buccia rivolta verso l’alto.
  10. Copri la teglia con un’altra teglia più grande e mettici sopra un plaid in modo che la focaccia rimanga al caldo e lasciala lievitare per un’altra ora.
  11. Trascorso il tempo, spolverizza la focaccia con sale e origano e metti la teglia nel forno già caldo a 220° sistemandola nella parte inferiore del forno e lasciandola cuocere per 15 minuti.
  12. Poi spostala sulla griglia del secondo livello dal basso, diminuisci la fiamma del forno regolando il calore a 180° e portala a cottura lasciandola cuocere per altri 20 minuti finchè non avrà assunto un bel colore bruno dorato.
  13. Toglila dal forno e coprila con un panno di cotone inumidito finchè non si intiepidisce.
  14. Puoi consumare la focaccia pugliese sia tiepida che fredda.
    Buon appetito!


Vedi altri articoli su: Ho fame | Ricette Piatti Unici | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *