Panna cotta allo zafferano con coulis ai frutti di bosco

Panna cotta allo zafferano con coulis di frutti di bosco, semplice e veloce, un'ottima alternativa alla classica panna cotta da fine pasto.

Sommario

La panna cotta allo zafferano è la perfetta alternativa alla classica panna cotta da servire come dessert. Ottima abbinata a una gustosa coulis di frutti di bosco.

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
10 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Panna fresca 500 g
  • Zucchero semolato 100 g
  • Colla di pesce 10 g
  • Zafferano 3 cuochi 1 bustina
  • Frutti di bosco 250 g
  • Succo di mezzo limone (per la coulis) 1
  • Zucchero (per la coulis) 50 g

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1 porzione
  • Calorie 200 kcal
  • Grassi 13 g
  • Carboidrati 18 g
  • Zuccheri 17 g

La panna cotta è un dolce al cucchiaio famoso in tutta Italia, dalle origini piemontesi. Immancabile dessert nei ristoranti e pizzerie, sempre accompagnato da salse gustose come frutti di bosco, caramello o cioccolato.

Per ottenere una panna cotta diversa dal solito, perfetta per stupire gli ospiti a cena, si può aggiungere una bustina di zafferano 3 Cuochi che donerà al dolce colore, sapore e profumo. Ecco come nasce la panna cotta allo zafferano, il cui sapore dolce e delicato ben si sposa con una coulis di frutti di bosco liscia e saporita.

Lo zafferano è una spezia molto usata in cucina, per antipasti, primi piatti e dolci. Non solo dona un colore intenso molto bello da vedere, ma anche un profumo e un sapore incredibile. Nella panna cotta il risultato è un dolce fresco, delicato e alternativo a una classica panna cotta con frutti di bosco.

Zafferano
Zafferano – foto da Flickr by SanGiovannello

I frutti di bosco possono essere usati per preparare una salsa liscia, oppure appena ripassati in padella con zucchero e succo di limone, e poi lasciati interi creando un piatto ricco di consistenze e sapori contrastanti. Da provare in entrambi i modi!

Semplice e veloce da realizzare, la panna cotta può essere preparata in anticipo ed essere servita sul momento, sformandola in un piattino da dolce oppure servita in un bel bicchiere o un barattolino di vetro trasparente.

Preparazione

Iniziate preparando la panna cotta allo zafferano:


Leggi anche: Panna cotta con salsa alle fragole

  1. In un pentolino mettete a scaldare la panna fresca con lo zucchero, a fuoco basso.
  2. Quando la panna inizia a fare qualche bollicina, spegnete il fuoco e spostate il pentolino.
  3. A questo punto potete aggiungete 1 bustina di zafferano (se volete un sapore ancor più delicato potete usarne mezza) e mescolate bene aiutandovi con una frusta, per sciogliere lo zafferano senza lasciare grumi e colorando in maniera omogenea la panna.
  4. Aggiungete 10 g di colla di pesce ammollata precedentemente in acqua fredda e continuate a mescolare per farla sciogliere.
  5. Preparate gli stampini monoporzione bagnandoli con acqua freddissima, sgocciolateli e riempiteli di panna cotta con l’aiuto di un mestolo.
  6. Lasciate raffreddare completamente prima di mettere le monoporzioni di panna cotta in frigo. Dovranno restare al freddo per almeno 4 ore per rassodarsi. Vi consigliamo di tenerle in frigo anche per tutta la notte.

Preparate la coulis di frutti di bosco:

  1. In un pentolino versate un mix di frutti di bosco, in genere more mirtilli e lamponi. Aggiungete lo zucchero e il succo di limone, accendete il fuoco a fiamma bassa e cuocete per 10 minuti, mescolando spesso.
  2. Passati 10 minuti, la frutta dovrà essersi ammorbidita e aver rilasciato il succo: frullate con il minipimer per ottenere una crema densa. Se vi dessero fastidio i semini, allora passate la crema in un colino per avere una salsa liscia, senza grumi o semini. Mettete quindi la coulis da parte e lasciatela raffreddare.
  3. Quando le panne cotte allo zafferano saranno rassodate, potete decidere di sformarle nei piatti da portata e aggiungere un po’ di coulis. A piacere potete decorare anche con qualche frutto di bosco intero.