Crostata alla marmellata, la videoricetta

Burrosa, fragrante, dolce e versatile, la crostata è un dolce evergreen che accontenta tutti!

La crostata è certamente il dolce che più si presta a essere interpretato in mille modi differenti. Bastano pochi cambiamenti negli ingredienti o nell’esecuzione per ottenere un dolce ogni volta diverso, sia come base che come farcitura. Qui sotto propongo la versione classica, la madre di tutte le crostate insomma, quella con la marmellata di frutta (anche se sarebbe corretto chiamarla confettura, visto che il termine marmellata andrebbe riservato solo alle preparazioni a base di agrumi).

Gli ingredienti per una buona crostata sono pochi e proprio per questo devono essere di ottima qualità se vogliamo ottenere un buon risultato. Così come il modo di procedere ha poche regole che vanno rispettate, pena avere un dolce secco, gommoso o addirittura crudo.

Diciamo subito che la cosa principale cui fare attenzione è lavorare rapidamente l’impasto senza scaldarlo, quindi raffreddatevi le mani sotto il getto dell’acqua prima di impastare oppure servitevi di un’impastatrice. La seconda cosa cui prestare attenzione è la cottura: se la togliamo dal forno due minuti prima la crostata sarà cruda e pochi minuti dopo sarà troppo dura. Il tempo e l’esperienza insegneranno come regolarvi, occorre qualche tentativo, quindi non scoraggiatevi.
Una volta perfezionato il metodo potrete sbizzarrirvi, a cominciare proprio dall’impasto: potrete aromatizzare la pasta frolla con la buccia tritata di un limone o potrete aggiungere farina di nocciole per dare un tocco in più di sapore e morbidezza. Potete anche pestare nel mortaio alcune spezie: tre grani di pepe, due di cardamomo, un chiodo di garofano e un po’ di cannella da aggiungere alla farina, per dare un tocco pungente e insolito ma piacevolissimo alla vostra crostata.

Se non volete consumare prodotti di origine animale potete eliminare l’uovo e sostituire il burro di mucca con quello di soia che renderà l’impasto più morbido e fragrante. In questo caso un cucchiaino di curcuma darà alla vostra crostata quel tocco dorato che in mancanza dell’uovo è impossibile ottenere. O ancora, usate olio di mais biologico al posto di burro o margarina, sostituendo un terzo della farina con mandorle tritate per avere un risultato un po’ più friabile ma ugualmente gustoso.

Se poi parliamo di farcitura si apre un mondo: confetture, frutta fresca, panna, crema pasticcera, cioccolato, ricotta solo per citare i più comuni. Addirittura si può preparare la crostata in versione salata! Ma questa è un’altra storia, per ora provate a realizzare la crostata alla marmellata proposta nella videoricetta alternando confetture o altri tipi di farciture golose!

  • Resa: 8 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 125 grammi burro a dadini
  • 100 grammi zucchero bianco
  • 1 uovo
  • 250 grammi farina 00
  • 350 grammi marmellata

Preparazione

  1. Mettete nell’impastatrice il burro a dadini e lo zucchero, avviate la macchina a velocità bassa fino a quando il burro avrà inglobato grossolanamente lo zucchero. Aggiungete quindi la farina e l’uovo e lavorate velocemente solo per amalgamare gli ingredienti. Versate l’impasto sul piano di lavoro e con le mani fredde compattatelo, avvolgete il panetto ottenuto nella pellicola e riponetelo in frigorifero per almeno 30 minuti.
    (Se impastate a mano, fate la classica fontana impastando gli ingredienti nello stesso ordine).
  2. Imburrate una teglia da crostata, poi disponete l’impasto ormai consolidato sul piano di lavoro infarinato e mettete da parte una quantità pari a un mandarino che servirà per le decorazioni. Quindi con un mattarello spianate la crostata fino ad avere la dimensione leggermente più grande della teglia e lo spessore di circa 4 millimetri. Aiutandovi con il mattarello appoggiate l’impasto all’interno della teglia, facendolo aderire ai bordi e ritagliando la pasta in eccesso.
  3. Con una forchetta punzecchiate il fondo e poi farcite con la marmellata, livellandola. Prendete la pasta rimasta, stendetela per ottenere una forma allungata e, con l’apposita rotellina (o con un coltello), ritagliate sei strisce che appoggerete incrociate sopra la marmellata per formare una griglia.
    Infornate per 30 minuti a 180° C e lasciate raffreddare prima di togliere il dolce dalla teglia.
    A piacere si può spolverare di zucchero al velo.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert | Video Ricette |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *