L’oroscopo delle spiagge italiane

L’oroscopo delle spiagge italiane

Per quest'anno non cambiare, segui le stelle e scegli il mare! L'oroscopo della settimana 28 vi porta alla scoperta delle spiagge italiane più belle

-
08/07/2014

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121785″]Ariete

Cala rossa, Favignana. Il nome di questa ottava meraviglia del mondo ricorda un massacro: quello dei Cartaginesi che in queste limpide acqua furono sconfitti dai romani, ma durante il vostro soggiorno qui tutta la rabbia repressa in mesi di ufficio e corse spericolate contro l’orario di chiusura delle scuole, magicamente svanirà.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121704″]Toro

Cala Mariolu, Punta Ispuligi. Un tappeto di delicati sassolini e un’acqua che vi ricorderà il colore degli occhi dell’uomo che avete sempre sognato. Che dire? Il Paradiso è qui. Stracciate il biglietto di ritorno e pensate a come sopravvivere: chiosco di piadine, cocktail bar, lettura della mano, qualunque cosa vi sembrerà meno odiosa della vostra città.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121780″]Gemelli

Marina Piccola, Capri. Il Golfo di Sorrento che tanti artisti ha ispirato può non sedurre voi che vi fate irretire da una spiaggia di un metro quadro a ridosso di un canale di scolo? Qui l’attrezzatura necessaria è cappello largo bianchissimo e occhialoni da diva. Altrimenti non vi fanno entrare!


Leggi anche l'Oroscopo

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121783″]Cancro

Spiaggia dei Conigli, Lampedusa. Queste spiagge da anni vedono consumarsi le più grandi tragedie e crescere le più sincere speranze. Così come i loro cittadini meritano un rispetto che possiamo solo sussurrare. Apprezzatene la bellezza e cercate di portare con voi lo spirito d’accoglienza che qui si respira.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121707″]Leone

Fetovaia, Isola d’Elba. Vi sentite rinate, spiriti liberi pronte per affrontare ogni nuova avventura. In armonia con questo nuovo stato d’animo le stelle vi consigliano questa spiaggia selvaggia, immersa nella natura, sulla quale potrete respirare a pieni polmoni un’aria nuova.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121781″]Vergine

Marina dell’isola, Tropea. In questo tratto di costa dall’acqua cristallina saprete riassaporare la vostra più intima essenza, un gusto che stavate cominciando a dimenticare, così come avrete modo di gustare il prodotto simbolo di questa terra, la mitica cipolla di Tropea. La valigia puzzerà un po’, ma vi consiglio di portarne a casa qualche treccia.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121705″]Bilancia

Cala Spinosa, Santa Teresa di Gallura. Come gran parte delle cose belle, per ottenerle bisogna faticare. Arrivare nella terra delle bellezza non sarà facile, ma il panorama saprà ripagare le vostre fatiche. Sentirete ancora più forte il vostro legame ancestrale con il mare.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121706″]Scorpione

Chiaia di Luna, Ponza. La più famosa del litorale pontino, la più amata per la sua bianca parete di tufo che si tuffa nel mare. Per voi che amate i confini netti, per voi che spesso costruite barricate, la bellezza dell’imponenza.

 

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121782″]Sagittario

Scala dei Turchi, Agrigento. Il tempo e la natura sono dei veri artisti: questa spiaggia ne è la dimostrazione con la sua falesia bianca a picco sul mare. Qui riuscirete a disintossicarvi dalla tecnologia e dai social network perché in posti come questo, sembra si possa vivere di niente.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121703″]Capricorno

Baia delle Zagare, Gargano. In questa baia si ergono verso il cielo, imponenti faraglioni, custodi delle spiagge più belle del Gargano. Noleggiate una barca e fatevi guidare tra le tante grotte marine: scoprirete mondi inaspettati che faranno riaccendere la vostra curiosità.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121786″]Acquario

Baia di Porto Selvaggio, Nardò. Dimenticate le solite spiagge, dimenticate lettini prendi sole, sdrai, cocktail sulla spiaggia e gioco-aperitivo: questa è purissima natura, nella sua meraviglia, nella sua scomodità, nella sua incredibile e maestosa bellezza. Avventurarsi in questa baia e in questo Parco è come esplorare un mondo sconosciuto che riempirà per sempre i vostri occhi.

 

 

 

 

 

[dup_immagine align=”alignleft” id=”121779″]Pesci

Spiaggia delle due sorelle, Sirolo. La Sardegna l’avete girata in lungo e in largo, il Salento lo conoscete a mena dito, la Sicilia è troppo lontana ma non potete fare a meno di spiagge bianchissime e mare caraibico? Girate la macchina: direzione Conero. Non crederete ai vostri occhi.

Bianca Bayard
  • Scrittore e Blogger