Decorazioni natalizie con bicchieri di plastica

Semplici bicchieri di plastica per addobbi, oppure pensierini, di sicuro effetto

28/11/2013

In un’epoca contraddistinta da videogiochi, televisione, computer e tecnologia, ci piacerebbe, per questo Natale, riscoprire l’arte dello stare insieme e del creare lavoretti e oggetti handmade per divertirci e passare del tempo di qualità con i nostri bimbi. I lavoretti di Natale stimolano la creatività di tutti i bambini – anche il più fissato con i video games non resisterà a colla, nastrini e quant’altro! Inoltre, lavorare con la creatività è un ottimo modo per sfogare le energie anche quando fuori è troppo freddo per giocare. E quale miglior periodo, se non quello del Natale, di chiudersi al calduccio con i propri cuccioli e creare tanti simpatici oggetti?

Il Natale è forse la festa che più di ogni altra stimola la creatività e la voglia di fare. Sarà anche la stagione che costringe tutti in casa, sarà l’atmosfera magica e allegra che si respira, sarà l’attesa vissuta dai bambini… Insomma, sta di fatto che non c’è occasione migliore per mettersi al lavoro e creare oggetti e decorazioni in perfetta sintonia con la magica atmosfera che ci circonda. E se c’è qualcuno che più di tutti ama attendere sporcandosi le mani per aggiungere magia e bellezza alle giornate che precedono il grande giorno, questi sono i bambini. Ecco perché il lavoretto che vi proponiamo oggi è di grande effetto ma di facilissima fattura e può essere proposto anche come lavoretto di Natale per i bambini della scuola primaria.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

Occorrente

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64776″]
  • Bicchieri di plastica trasparenti (è importante che siano lisci e uniformi perché si veda chiaramente il contenuto)
  • Cartoncino resistente (tipo quello delle scatole dei cereali)
  • Neve finta (o sale da cucina)
  • Elementi e personaggi tipicamente Natalizi
  • Colla vinilica
  • Colla a caldo
  • Opzionali: punteruolo/ago e accendino

Procedimento

1. La prima cosa da fare è tagliare nel cartoncino un cerchio un po’ più largo della circonferenza più grande del bicchiere.

2. Ricoprite il cerchio ottenuto con la colla vinilica e successivamente con la neve finta.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64777″]

3. A questo punto posizionate i dettagli natalizi sulla superficie del cerchio fissandoli con la colla a caldo e avendo cura di rimanere in un’area perfettamente adatta alla circonferenza del bicchiere capovolto.


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64778″]

4. Passaggio opzionale: forate la base più stretta del bicchiere con un un punteruolo riscaldato con l’accendino e inserite nei fori così ricavati piccoli dettagli decorativi: una stella, una campanella…

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64779″]

5. Coprite l’ambientazione creata con il bicchiere di plastica e fissate i contorni con la colla a caldo; eliminate la parte di cartoncino in eccesso ritagliandola con la forbice e i piccoli “paesaggi nel bicchiere” sono pronti.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64780″]

Le varianti sono infinite: potete utilizzare piccoli personaggi ricavati da vecchi regali o da vecchie confezioni natalizie.


Potrebbe interessarti: Addobbi di Natale fai da te: dalla ghirlanda al centro tavola


[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64781″]

In questo caso sia i personaggi che la decorazione a stella sono stati ricavati da piccoli portafoto da scrivania.

Se in casa invece avete piccoli giochi poco utilizzati o adatti a questo scopo potete metterli “sotto plastica” e fargli vivere un Natale indimenticabile.

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”64782″]

Questo ad esempio è ricavato da vecchi pezzi di playmobil.

Le decorazioni così ricavate potranno essere dei fantastici soprammobili, dei segnaposto per  la tavola di Natale o delle originalissime “palline per l’albero.

Alternativamente, queste decorazioni saranno un ottimo pensierino fatto con il cuore e con le manine dei vostri bimbi da regalare a nonne adoranti, zie che si sciolgono in brodo di giuggiole, oppure anche come un regalo per le maestre dolcissimo e che verrà sicuramente apprezzato!