Wave-O, nuova linea eco-fashion con filo Econyl®

Dopo aver scoperto come Aquafil rigenera i rifiuti di nylon 6 in un nuovo filo, Econyl®, ecco una sua applicazione nella moda: la collezione Be More Eco di Wave-O

Due messaggi eco-fashion della linea Be More Eco di Wave-O, realizzati con filati Econyl di nylon 6 rigenerato
Due messaggi eco-fashion della linea Be More Eco di Wave-O, realizzati con filati Econyl di nylon 6 rigenerato
  • Due messaggi eco-fashion della linea Be More Eco di Wave-O, realizzati con filati Econyl di nylon 6 rigenerato
  • T-shirt I wear recycled fabric, collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia I feel good, collezione Be More Eco, Wave-O
  • T-shirt Alive, collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia Kiss, collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia Plastic Love, collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia Plastic Love, collezione Be more Eco, Wave-O
  • Maglia Alive, della collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia Be cool be eco, collezione Be More Eco, Wave-O
  • Maglia Be cool be eco, collezione Be more eco, Wave-O
  • Maglia I wear recycled fabric, collezione Be More Eco, Wave-O
Che il vero lusso sia vestirsi di plastica? Ondine de la Feld, archi-stilista anima del brand Wave-O, non ha dubbi, “è più lussuoso vestirsi di plastica, perché ogni capo che indossi ha ripulito un pezzo di mare”. Come è possibile? La risposta è la linea Be More Eco del marchio Wave-O realizzata per il prossimo autunno inverno 2014-2015, utilizzando i filati Econyl®, un filo di nylon 6 rigenerato dai rifiuti post consumo, come le reti da pesca abbandonate nel mare.

Dal mare all’abbigliamento pop

UnaDONNA.it era stata per voi in Slovenia a scoprire la storia di questo particolare filato, prodotto dal Gruppo Aquafil e protagonista del progetto Healthy Seas. Le reti da pesca abbandonate nel mare e altri scarti sono fatti di nylon 6, un tipo di filato che può rigenerarsi all’infinito. Aquafil ha deciso di investire nel nylon 6 rigenerato, che ha le stesse caratteristiche di quello ottenuto dai sistemi tradizionali, creando il brand Econyl® e attrezzando degli stabilimenti in Slovenia per la sua produzione. Una sinergia internazionale per il recupero dei rifiuti che fanno male al mare, ma che possono essere di nuovo utili sulla terra, magari con una nuova vita scintillante nel mondo della moda.

Le reti da pesca rigenerate hanno già trovato un modo romantico di ritornare al mare grazie ai costumi Koru e Arena, che utilizzano il filo Econyl®. Ora siamo alla seconda fase: un marchio di abbigliamento ha deciso di utilizzare il filo Econyl® per la produzione di capi eco-fashion da indossare tutti i giorni, così siamo andate a scoprire la linea Wave-O, con un mood glamour e pop, che sarà lanciata per l’autunno inverno 2014-2015.

Be More Eco

La linea per donna ideata da Ondine da la Feld comprende maglie con maniche lunghe e T-shirt con maniche corte realizzate nella parte posteriore e nelle maniche con lana merino, mentre la parte anteriore è fatta con il filato Econyl®, decorata con scritte che riprendono il messaggio ecologico della collezione. Plastic Love, Be cool be eco, Alive, Kiss, I wear rycicled fabric sono solo alcuni dei messaggi da sfoggiare in modo ironico e spiritoso, con caratteri cubitali o decorazioni di cristalli. La plastica da indossare diventa chic! Come si sono incontrati Econyl® e Wave-O? “Abbiamo deciso di realizzare questo progetto per creare un nuovo pensiero” racconta Ondine de la Feld ” ed eravamo alla ricerca di un fornitore di poliammide riciclato al 100%. Il filo Econyl non costa troppo ed è davvero ecologico”. La collezione Be More Eco sarà in vendita a partire da settembre 2014, direttamente sul sito Wave-O oppure nei punti vendita che saranno qui indicati.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *