Tuta: capo trend della primavera-estate 2014

Tuta, capo trend per la stagione primavera-estate 2014 da Saint Laurent, Hèrmes a Gucci, tutti i modelli e le fantasie

  • 3.1 Phillip Lim
  • Paul&Joe tuta
  • Bottega Veneta
  • DVF tuta optical
  • Emilia Wickstead
  • Gucci
  • Michael Michael Kors
  • Saloni
  • Balmain
  • Valentino
  • Elie Saab
  • Zara
  • Zara
  • Zara
  • Citiziens of Humanity Primavera Estate 2014
  • DVF Primavera Estate 2014
  • Guy Laroche Primavera Estate 2014
  • Balmain Primavera Estate 2014
  • Balmain Primavera Estate 2014
  • Balmain Primavera Estate 2014
  • Balmain Primavera Estate 2014
  • Lanvin Primavera Estate 2014
  • Lanvin Primavera Estate 2014
  • Elie Saab Primavera Estate 2014
  • Elie Saab Primavera Estate 2014
  • Saint Laurent  Primavera Estate 2014
  • Chanel Primavera Estate 2014
  • Valentino Primavera Estate 2014
  • Givenchy Primavera Estate 2014
  • Givenchy Primavera Estate 2014
  • Givenchy Primavera Estate 2014
  • Chloe Primavera Estate 2014
  • Hermes Primavera Estate 2014
  • Hermes Primavera Estate 2014
  • Hermes Primavera Estate 2014
  • Gucci Primavera Estate 2014
  • Gucci Primavera Estate 2014
  • Stella McCartney Primavera Estate 2014
Un capo di tendenza per la primavera-estate 2014 è la tuta. Inventata nel 1919 da Florentine Thayat come indumento sovversivo e liberatorio durante il periodo futurista e creata inizialmente per il settore dell’aviazione e del paracadutismo, la tuta è diventata una tendenza nel corso dei decenni.

Da Elsa Schiaparelli che creò tute di seta negli anni Trenta, alle tute delle pin-up negli anni Cinquanta per poi diventare un capo di grande importanza negli anni Sessanta e Settanta con uno stili hippie e psichedelico per continuare ad essere indossata negli anni Ottanta da cantanti come David Bowie e Freddy Mercury. Ad oggi continua a far parlare di sé come capo trend della stagione primavera-estate 2014 ed indossata da molte celebrity.

Balmain celebra questo capo in più modelli, dalla pelle nera, anche in versione salopette con bottoni dorati, in versione gessata ed anche in tessuto denim. Portata oversize e con bomber jacket sulle spalle per una donna in puro stile anni Ottanta. Oversize e metallica da Lanvin, una tuta “da lavoro” è la versione infatti che ci propone il designer con un tocco shining. Anche da Chanel, Karl Lagerfeld ci propone una versione morbida dalle nuance pastello con legati invita e sulle spalle maglioncini. Una versione oversize, morbida e baggy la troviamo poi da Hèrmes, con pantalone largo portato fino alla caviglia di un colore verde petrolio ma anche in versione beige, così ampia quasi da sembrare un vestito e tenuta in vita da una cintura.

Una versione più sportiva la troviamo da Chloè in tessuto simile al denim, allacciata al collo e in versione chemisier con il pantalone portato fin sopra al ginocchio. Sempre sportiva ma più serale è la tuta di Gucci in lamè nero con dettagli in oro e scollo all’americana o un modello in seta portato che cade morbido sul corpo della modella.

Versione cool da Givenchy, nera, elaborata e drappeggiata, monospalla e a fascia abbinate tutte con un sandalo basso. Super chic e un po’ bohemien da Valentino, nera con dettagli e rifiniture sul collo e sulle maniche. Sofisticate ed eleganti da Elie Saab sia in versione nera con maniche in pizzo e bianca con fiori stampati sulla parte frontale. Con un profondo scollo a V, versione smoking la tuta di Saint Laurent, nera con pantalone a sigaretta.

Una tuta non dovrà quindi mancare nel guardaroba primaverile ed estivo di questa stagione, un modello da giorno come quelli di Zara a pois o rosa, sportiva come quella di Gucci, a fantasia come quella di Saloni e di DVF, di jeans di Citizens of Humanity o anche nelle versioni più serali come quella nera con dettagli di perline sul collo di 3.1 Phillip Lim o total white di Valentino ma anche color nude di Paul&Joe.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *