Slim fit significato e vestibilità

Slim fit significato e vestibilità

Modellano la silhouette e sono comodi da indossare, scegli di vestire capi slim fit, significato e vestibilità

-
02/01/2022

L’effetto che si ha quando si acquista un capo, che sia un pantalone, un jeans o una camicia o giacca slim fit è quello di avere la silhouette ben disegnata, e modellata, sul nostro tipo di fisico. Avvolgenti al punto da rimanere comodi e non troppo stretti, i capi slim fit risultano perfetti, quasi sartoriali.

La vestibilità slim fit però non è adatta a tutte le forme del corpo. Quindi indipendentemente dal gusto personale, o dalle tendenze moda, dobbiamo capire se questo modello ci dona o al contrario mette in risalto i nostri difetti.

Questo tipo di fitting è adatto ai fisici snelli, esili e magri. Caratterizzato da tagli stretti in vita, al petto e spalle non è adatto proprio a tutti.

Moda scarpe primavera estate 2020

Ma se ben abbinato, mantenendo le giuste proporzioni tra la parte alta del corpo e la bassa, un capo slim fit può essere indossato anche dai fisici meno magri. Inoltre può mettere in risalto i nostri punti forza e lasciare in secondo piano i nostri difetti.


Leggi anche: Mom jeans, come indossarli

Quando acquistiamo un capo di abbigliamento dobbiamo tener presente se una volta indossato ci dona, e se la vestibilità è giusta per la nostra struttura fisica. In base alle proporzioni di alcune parti del corpo esistono delle corrispondenti forme fisiche, che caratterizzano la conformazione e la forma del corpo di una persona.

Slim fit per quale fisico è perfetto

Fisico a clessidra, a rettangolo, a mela o a cerchio, a pera o a triangolo vediamo a chi dona e a chi invece è sconsigliato indossare capi slim fit.

Se prendiamo in considerazione giacca, camicia e t-shirt dalla vestibilità slim fit, non è difficile capire quale tipo di fisico potrà indossarla con stile e nonchalance.

Il fisico a pera, dalla vita e busto piccoli rispetto a fianchi, glutei e cosce più pronunciate, deve mettere in risalto i suoi punti forza, quelli della parte superiore del suo fisico. Spalle, decolletè, seno e vita dovranno essere ben sottolineati e disegnati.

Quindi un capo avvitato e dalla vestibilità slim fit, meglio se con una scollatura pronunciata, permette di focalizzare l’attenzione sulla parte superiore del corpo. Lasciando così in secondo piano la parte più critica e formosa, ovvero quella inferiore.

Stivali o stivaletti invernali i modelli più trend

Giacche, camicie, maglie avvitate indossate su gonne o pantaloni a vita alta mettono in evidenza il punto vita ristretto del fisico a pera. Così come un cappotto modello a vestaglia con cinta ben stretta in vita.


Potrebbe interessarti: Autunno in jeans, ma quali modelli andranno di moda?

Il fisico a triangolo rovesciato è caratterizzato da spalle pronunciate, vita e fianchi proporzionati. Mentre quello a rettangolo ha fianchi e glutei poco pronunciati ma spalle e fianchi della stessa larghezza. Le due conformazioni fisiche sono adatte ad indossare capi di abbigliamento con vestibilità slim fit. Proprio per la caratteristica di avere fianchi poco pronunciati.

Vietato alla donna dal fisico a mela, avvero tondo nella parte centrale dei fianchi, pancia, glutei e cosce, così come  al fisico a clessidra. Un modello dal taglio slim fit non valorizzerebbe questo tipo di corporature, al contrario metterebbe in risalto i punti deboli da celare.

Slim fit vestibilità pantaloni e jeans, chi li può indossare

I pantaloni così come i  jeans slim fit sono una via di mezzo tra i modelli regular e quelli skinny.

Più stretti dei regular, ma meno aderenti dei skinny, hanno la vita media e gamba dritta, mentre la caviglia è leggermente ristretta ma non rimane fasciata.

Adatti a look sportivi, abbinati con felpe e maglie morbide, diventano eleganti se abbinati a bluse, camicie e crop top. I pantaloni o i jeans slim fit si indossano con scarpe sneakers, decolleté, texani e biker.  Ma il must have della stagione invernale li vuole inseriti nello stivale, alto o cuissardes.

Pantaloni slim fit

Tra le tendenze moda dell’autunno inverno 2021-22, i pantaloni slim fit non possono mancare nel nostro guardaroba. Saranno i protagonisti di outfit invernali, da indossare tutti i giorni h24.

In pelle

Tra i best trend poi i pantaloni slim fit in pelle in arrivo direttamente dal mondo biker. Dalla vestibilità comoda, estremamente versatili, si indossano per completare look eleganti ma anche per un daily casual style raffinato.

Affusolati sulla coscia e lungo la gamba, dalla vita media si adattano a body shape longilinee dalla gamba affusolata. Mettono in risalto il punto vita ma lasciano morbide le forme, e definiscono anche le gambe meno lunghe.

Come indossare i pantaloni a vita bassa

Slim fit cropped

Top anche i modelli slim fit cropped che lasciano la caviglia scoperta. In questa versione esaltano e regalano slancio alla gamba allungando visivamente tutta la figura.

Adatti a quasi tutti i tipi di fisico, per le meno “slim” la scelta potrà cadere su pantalone o jeans slim fit a vita alta, cosi da nascondere le piccole imperfezioni del punto vita e della pancia.

Esistono diversi modelli di jeans: skinny, slim fit, regular fit, slim straight, bootcut e ogni modello è adatto a un determinato fisico o silhouette. I jeans slim fit sono aderenti, ma non come i skinny che risultano quasi come una “seconda pelle”, e si avvicinano molto ai leggings.

Vestibilità

La vestibilità di un capo quindi è ciò che lo rendo più adatto ad una determinata corporatura. Ogni capo ha un tipo di taglio che ne determina l’aderenza al corpo, e che ne stabilisce il modello finale. Una vestibilità slim fit di camicia o giacca quindi è adatta a chi ha vita stretta e seno piccolo.

Mentre un pantalone con vestibilità slim fit si adatta a chi ha gambe magre o comunque ben proporzionate dalla coscia alla caviglia. Ma senza perdere di vista anche il polpaccio, che nel modello slim fit risulta comunque non molto aderente ma neanche largo.

Fabiana Fabbri
  • Scrittore e Blogger