Scegli il costume in base alle tue forme

Scegliere il costume in base al proprio fisico aiuta a valorizzarci e a darci fiducia in noi stesse: ecco cosa è più adatto per chi

18/06/2013
Prova costume: ammettiamolo, ogni anno ci viene un minimo di preoccupazione per ben figurare in spiaggia. Ma, oltre a fitness, sana alimentazione, diete e cosmetici, anche la scelta del costume può aiutare a minimizzare le imperfezioni e far risaltare le parti forti del nostro fisico – qualunque caratteristiche esso abbia. E allora, impariamo a scegliere!


[dup_immagine align=”alignleft” id=”26202″]

Fisico magro

Bé, è quasi ovvio dirlo, con un fisico asciutto e magro si può indossare il costume che si vuole: benissimo anche il mini con laccetti, così da far risaltare le spalle e i fianchi stretti. Se il fisico tende al mascolino, abbiniamo uno slip alto, per valorizzare i fianchi. Se si preferisce un costume intero, il massimo effetto estetico si avrà con un bello scollo sopra e una sgambatura profonda sotto. Fantasia e colori accesi: si può osare tutto.

Curvy

[dup_immagine align=”alignright” id=”26130″]

Se invece siamo più formose, la scelta ideale è un reggiseno con ferretto – da evitare quelli a fascia, che schiacciano il seno – e slip a vita alta. Per il costume intero: puntare sulla fantasia – ma mai macro! – e su dettagli che catturino l’attenzione e servano a evidenziare la scollatura.


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

Donne “mini”

Se l’altezza non è proprio il nostro forte, è meglio evitare costumi interi – e perfino le culotte, a meno di puntare su uno sbarazzino look retro, combinato con accessori e tagli di capelli – il rischio è quello di allargare il lato b. Meglio slip sgambati e fantasie, che ci fanno guadagnare qualche centimetro di statura.

[dup_immagine align=”alignleft” id=”26129″]Fisico a pera

Fisico a pera, ovvero spalle strette e fianchi larghi. Il costume perfetto è un bikini con reggiseno push up. No agli slip a vita bassa, che allargano di più il giro vita e le immediate vicinanze, accorciando le gambe – stesso discorso vale per il costume intero. Optiamo per una sgambatura media: le sgambature eccessive allungano la figura ma enfatizzano la curva, e quelle minime creano l’effetto di un taglio non naturale.

Seno: grande o piccolo, ecco come valorizzarlo

Possiamo valorizzare un seno piccolo con un reggiseno a fascia o con un modello imbottito. Se invece abbiamo un gran décolleté, non basta evidenziarlo: scegliamo un modello che sostenga e faccia risaltare – insomma, niente fasce o triangoli.

[dup_immagine align=”alignright” id=”26134″]

Soprattutto, però, ricordiamo che il primo passo per apparire belle è sentirsi belle. E per sentirsi a proprio agio altrettanto.

Per tenere vivo il buonumore da vacanza e per affrontare le prossime con gioia massima, facciamoci un regalo: manteniamoci in forma e felici tutto l’anno!


Potrebbe interessarti: Guida alle taglie di abbigliamento dei neonati

Infine, come i vestiti, anche il nostro costume parlerà un po’ di noi: aiutiamolo col make up e con qualche accessorio – e buone vacanze!