NY Fashion Week FW 2015 day 1: elogio della strong femininity

La New York Fashion Week FW 2015/2016, l'ultima targata Mercedes-Benz, si apre all'insegna di una femminilità forte e dallo stile happy chic, ma senza rinunciare a classicità ed eleganza

La New York Fashion Week FW 2015/2016 inaugura all'insegna di una femminilità forte, ma allo stesso tempo allegra, elegante e sofisticata
La New York Fashion Week FW 2015/2016 inaugura all'insegna di una femminilità forte, ma allo stesso tempo allegra, elegante e sofisticata
  • La New York Fashion Week FW 2015/2016 inaugura all'insegna di una femminilità forte, ma allo stesso tempo allegra, elegante e sofisticata
  • Donne aviatrici da Nicholas K
  • Casco in pelle, occhialoni e giacca in stile Mad Max
  • Nicholas K propone una donna forte, ma alegante e sofisticata
  • BCBG Max Azria si ispira ai tessuti ricamati di un viaggio dalla Spagna alle coste del Mar Baltico per la sua collezione
  • Ricami e pelliccia per il cappotto cammello, grande trend della prossima stagione
  • Giacca cardigan in lana con lavorazioni geometriche
  • Richard Chai propone una collezione che va oltre le distinzioni di genere
  • Montgomery e maxi felpa con cappuccio da Richard Chai
  • Marsala e ottanio, pantaloni e bretelle per il mannish style di Costello Tagliapietra
  • Desigual propone una collezione happy chic
  • Ispirazione gipsy per Desigual
  • Abito Desigual con stampa d'ispirazione vagamente psichedelica
  • Tanto colore per Desigual, che manda in passerella anche Behati Prinsloo
  • Ispirazione bizantina per Tadashi Shoji
  • Abito in tulle con foglie d'acanto
  • La regina di Tadashi Shoji veste un peplo di ispirazione futuristica
  • Cappotti con maxi reverse da Tome
  • La collezione di Tome è dedicata a una modern queen
  • La sfilata Adidas Originals x Kanye West YEEZY SEASON 1
  • Giacche super moderne da Adidas Originals x Kanye West YEEZY SEASON 1
  • Le nuovissime YEEZY BOOST

Edizione di “transizione” a chi? Dopo l’annuncio dell’addio del main sponsor (Mercedes-Benz) e la rivoluzione ai vertici, in molti temevano che la New York Fashion Week FW 2015/2016 avrebbe accusato il colpo e invece il day 1 ha fatto sparire ogni perplessità. E’ bastato vedere sfilare le donne aviatrici di Nicholas K – il primo per tradizione a salire in passerella – per capire che la moda nella Grande Mela è viva e pronta a lanciare la sfida a Londra, Milano e Parigi.

Femminilità strong

Aviatrici ed esploratrici, le donne della New York Fashion Week FW 2015/2016 hanno tutte in comune una femminilità strong. Ad anticipare la tendenza del primo giorno di sfilate è stato Nicholas K, le cui modelle con caschi in pelle e occhialoni da pilota ante-litteram indossati con autoreggenti a vista e gonne dai maxi spacchi faranno parlare a lungo. Oltre lo spettacolo, però, la collezione di Nicholas K convince per le linee morbide e scivolate, l’uso raffinato di pelle e tulle e la sovrapposizione dei volumi, che danno forma a capi caratterizzati da morbida eleganza e minimalismo sofisticato. Una combo che fa da fil rouge anche alla proposta di BCBG Max Azria: la stilista Lubov Azria si è ispirata infatti ai tessuti ricamati visti durante un viaggio da Barcellona alle coste del Mar Baltico con il Marito Max per realizzare una collezione in cui patchwork, paillettes ed effetti trapuntati su tonalità cammello e blu vestono una donna che è allo stesso tempo esploratrice e protagonista del quotidiano metropolitano.

Stile classico e happy chic

Una femminilità forte e ben definita è il leit motiv (almeno per il momento) della New York Fashion Week FW 2015/2016 e Richard Chai, Costello Tagliapietra e Desigual scelgono di interpretarlo puntando i primi due su uno stile classico (ma attenzione: niente affatto banale) e l’ultimo su uno happy chic. Per Richard Chai, infatti, la forza e la bellezza della donna vanno oltre le differenze di genere e così capispalla di taglio dichiaratamente maschile come montgomery e parka diventano giacche da indossare con gonne asimmetriche fluttuanti e felpe con cappuccio, all’insegna di un mood pratico e contemporaneo, ma anche molto ricercato. Un’ispirazione che pervade pure la collezione di Costello Tagliapietra, che manda in passerella donne androgine, vestite con pantaloni palazzo fluidi a vita alta portati con bretelle, abiti scivolati dai volumi essenziali e definiti, scarpe basse allacciate e maxi cappotti di lana. Infine, Desigual completa l’excursus nella strong femininity interpretandola secondo uno stile happy chic dove colori accesi declinati in stampe fiorate e geometriche, dalla vaga accezione psichedelica, accessori di ispirazione gipsy e un design smart e allo stesso tempo raffinato danno forma a una collezione pensata per vestire un’amazzone metropolitana, protagonista energica e solare del giorno e della notte.

Regine di classe

E’ molto superficiale (oltre che facile) pensare che una donna forte non possa essere femminile, eppure nel sentire comune è così. Tuttavia, basta guardare le collezioni di Tadashi Shoji e Tome per rendersi conto che è vero il contrario. Lo stilista americano di origini giapponesi, infatti, ha presentato una collezione spettacolare, sospesa tra influenze fiabesche e storiche, che con abiti arabescati d’oro, in impalpabile tulle con inserti di foglie d’acanto e dal design asciutto a rappresentare una sorta di peplo del futuro, veste delle regine di classe, che sotto una femminilità seducente nascondono una forza incrollabile. Un concetto, quest’ultimo, espresso anche da Tome nella sua proposta FW 2015/2016, seppure in una dimensione legata a un concetto di prêt-à-porter più stretto. Il duo di creativi Ryan Lobo e Ramon Martin, infatti, ha scelto di immaginare delle modern queen, ovvero donne di oggi, manager, mamme, mogli e amanti, proponendo chiccosi cappotti con maxi reverse (elegantissimi quelli arancioni e cammello con inserti beige), abiti e gonne dalle linee diritte, pulite ed essenziali movimentati da grafismi e stampe geometriche e giacchini e pantaloni in perfetto stile metropolitano.

Bonus runway: Kanye West per Adidas Originals

Attesissimo, il primo giorno della New York Fashion Week FW 2015/2016 ha visto il debutto di Kanye West nei panni di stilista per Adidas Originals. Dopo numerose anticipazioni (…), il rapper e produttore americano ha infatti svelato la collezione YEEZY, la cui protagonista indiscussa è la sneaker YEEZY BOOST. In un’ambientazione da performance artistica (non a caso la regia dell’evento è stata di Vanessa Beecroft), Kanye ha mostrato a un parterre di star (in prima fila, oltre alla moglie Kim Kardashian e alla piccola North West, Anna Wintour, Puff Daddy e Rhianna) il frutto della sua fatica fashion, una serie di giacche a vento di ultima generazione e – soprattutto – le YEEZY BOOST, scarpe dal design minimal e futuristico, con maxi laccio unico e velcro, dotate della celebre tecnologia di ammortizzazione boost targata Adidas.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | New York Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *