Milano Fashion Week day 4: i trend

Tanto blu e femminilità per i look in passerella durante la quarta giornata di MFW, che ha visto in passerella nomi come Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Vivetta, Antonio Marras e Roberto Cavalli

Una carrellata dei look in passerella durante la 4 giornata di MFW
Una carrellata dei look in passerella durante la 4 giornata di MFW
  • Una carrellata dei look in passerella durante la 4 giornata di MFW
  • Accostamenti cromatici azzardati, tinte cangianti ed il colletto-mani che contraddistingue il suo stile: ecco l'AI firmato Vivetta
  • Fiori, fiori e ancora fiori!
  • Giallo+lilla chiarissimo+nero creano la stampa particolarissima per il look Vivetta
  • Gli stivaletti blu elettrico donano uno stile tutto nuovo al mix top & longuette
  • Rosso e magenta creano un mix perfetto per l'abito Vivetta
  • Bianco e rosa per il look a righe firmato Vivetta
  • E' da sogno l'abito con top in paillettes e gonna fluffy
  • Tinte militari per il look decò e superchic di Ermanno Scervino
  • Total blu per la passerella Ermanno Scervino
  • Mix di pied-de-poule per rendere l'inverno più allegro
  • Pied-de-poule ed inserti in pelliccia per il cappottino superchic
  • E' principesco, il piumino in bianco dell'AI Ermanno Scervino
  • E' perfettamente in stile Pucci l'abito fantasia in bianco e nero disegnato da Peter Dundas
  • A tutta sensualità con il top trasparente e la gonna composta da tante piccole frange
  • Nero, bianco e rosso per l'abito dal fit sportivo
  • La camicetta impalpabile si indossa con i pantaloni morbidi in velluto
  • E' ampissimo e fluttuante, l'abito blu elettrico della passerella Emilio Pucci
  • Joan Smalls sfila sulla passerella Emilio Pucci
  • Decori in azzurro baby e tinte pesca per il capospalla che fa il look
  • Giochi di lunghezze e sovrapposizioni per l'outfit Antonio Marras
  • Romanticissimo il cappottino in azzurro polvere
  • Fantasia check e sovrapposizioni per il look in bianco e nero
  • Il colore del 2015 (marsala) è la tinta dell'abito Antonio Marras
  • La sfumatura che vira dal bianco al porpora rende il particolarissimo vestito Roberto Cavalli ancora più interessante
  • Black & white per il cappottino/pellicciotto check
  • Il total white dell'abito Roberto Cavalli è movimentato dagli inserti in pizzo
  • Il maglioncino fluffy? E' perfetto con la mini floreale
  • Il parka dalle dimensioni over si porta con l'abitino stampato
  • Mix di fantasie per il look Roberto Cavalli

La femminilità ha tutti i toni dell’azzurro e del blu. La quarta giornata della Milano Fashion Week si è dipinta del colore del mare e del cielo, per look dedicati ad una donna bella e sensuale ma che ama sperimentare e sentirsi sempre diversa.

 Dall’azzurro al blu, per la donna dell’Autunno/Inverno 2015/16

La stagione invernale si tinge di toni freddi: blu, azzurro, ma anche viola e bianco sono le tinte principali per i look visti in passerella nella giornata di sabato.

Abiti ampissimi e fluttuanti da red carpet, culottes blu elettrico, fantasie floreali in bluette, maglioncini e cappottini in azzurro polvere; e ancora, piumini bianchissimi e morbidissimi, fantasie in black & white sono praticamente onnipresenti sulle passerelle di Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Roberto Cavalli e Antonio Marras, abilissimi nel mixare nel miglior modo possibile queste nuances.

A contrasto, sono presenti anche tonalità caldissime che comprendono il marsala, colore Pantone dell’anno, e tocchi di giallo, marrone e rosso, come visto da Vivetta che ha fatto un ampio uso di cromie calde e giocose per i suoi look.

Linee accostate o silhouette loose? C’è la giusta femminilità per ogni donna

Durante questa giornata di MFW abbiamo visto sfilare due principali trend, per quanto riguarda le tipologie di silhouette, dedicate a diversi tipi di donna.

Uno dei due trend principali vede protagonista l’esaltazione del punto vita e delle gambe, messi in risalto attraverso linee a clessidra, top dalle dimensioni ridotte, minigonne e abiti che rivelano la parte inferiore del corpo, come visto sulle passerelle di Cavalli, che magistralmente ha disegnato gonne floreali accostate a maglioncini morbidissimi e abiti sinuosi, e di Pucci, per il cui brand Peter Dundas ha ideato look dove le gambe sono decisamente state messe in risalto.

Dall’altro lato, silhouette ampie e fluttuanti hanno egualmente dominato le passerelle di Antonio Marras, offrendo una validissima alternativa a look più accostati: pantaloni loose fit, culottes comode, capispalla ampissimi, abiti larghissimi ma comunque superchic costituiscono la parte “easy”, ben rappresentata dal designer.
E’ della stessa idea la giovane Vivetta, che nell’ideazione dei suoi look predilige sovrapposizioni e volumi over, abiti da indossare sopra i pantaloni, gonne al ginocchio e mood fifties.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | Milano Fashion Week | Sfilate | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *