La donna elegante di Michael Kors

Lo show Michael Kors alla New York Fashion Week porta in passerella l'eleganza eterea, l'ispirazione è tratta da tre donne di stile. E' capace di conquistare il mondo la donna di Michael Kors, è sensibile ma non vulnerabile, sobria

Abitini sottoveste in maglia di cashmire abbinati a visoni villosi ispirati alla moglie di John John Kennedy
Abitini sottoveste in maglia di cashmire abbinati a visoni villosi ispirati alla moglie di John John Kennedy
  • Abitini sottoveste in maglia di cashmire abbinati a visoni villosi ispirati alla moglie di John John Kennedy
  • Eleganza eterea per la nuova collezione Michael Kors
  • Michael Kors, per la nuova collezione FW 2015 2016, si ispira a tre donne iconiche: Babe Paley, Carolyn Besette Kennedy e Wallis Simpson
  • Stile romantico ma non sdolcinato
  • Giacche con i fianchi floridi ispirate alla duchessa di Windsor
  • Abitino con fantasia floreale
  • Tre donne di stile isprano la nuova collezione autunno inverno Michael Kors
  • Outfit casual da fine settimana
  • Visoni e volpi ispirate a Mrs Paley
  • Donna elegante e sobria
  • Una sfilata che non osa, molto glam
  • Le gonne godet richiamano lo stile della duchessa di Windsor
  • Stile ed eleganza eterea secondo Michael Kors
  • Visoni e volpi indossate dalla donna Michael Kors
  • Abito con collo di visone
  • Casual e glam completo pantalone e camicia
  • Cappotto doppio petto con pelliccia
  • Semplicità e sobrietà governano la collezione Michael Kors per autunno inverno 2015 2016
  • Mocassini maschili abbinati a cappotto lungo, stile casual
  • Cappotto lungo, sobrietà senza osare
  • Dettagli pelliccia Michael Kors
  • Dettagli sfilata Michael Kors alla New York Fashion Week
  • Dettagli dalla sfilata Michael Kors alla new York Fashion Week

Tre donne-iconic per Michael Kors

Un gusto aggraziato, romantico ma non smielato, di un’eleganza eterea.
Sono tre le icone di stile che Michael Kors pone sul podio per il prossimo inverno: Babe Paley, Carolyn Besette Kennedy e Wallis Simpson. Tre approcci differenti, in comune la sensibilità alla moda.

Indovina chi è

Creare i link iconici tra la collezione autunno inverno 2015 2016 Michael Kors e le donne prescelte dallo stilista diventa quasi un gioco “indovina chi è?”.
A Mrs Paley si legano le grandi maglie d’angora, le volpi e i visoni indossati, con fierezza, dall’ereditiera sin da piccolissima. Nei completi in panno di lana ruvido, nelle gonne godet e nelle giacche con i fianchi floridi si ritrova lei, la duchessa di Windsor. Per la moglie del famoso John John Kennedy, Kors immagina abitini sottoveste in maglia di cashmire abbinati a visoni villosi e mocassini da uomo, outfit casual da fine settimana.
Armonia è il sostantivo giusto per definire questa collezione. Ciò che si vede in passerella allude alle donne di rango, invulnerabili ma sensibili, sicuramente capaci di imporsi come conquistatrici del mondo, dalla Grande Mela in avanti.

Una sfilata virtuosa

Michael Kors con le sue scelte di stile appare giudizioso, una grande virtù per l’uomo moderno, spesso colto dalla mania di osare. Si intravede, nelle stesse connessioni di stile, l’esigenza di vestire in modo più intimista e meno esibizionista ma pur sempre glam.

A gonfie vele

Sembra che lo show Michael Kors sia piaciuto moltissimo, si vocifera sia stato uno dei migliori a New York. La sfilata Michael Kors si è tenuta in diretta internet, in contemporanea è stato lanciato il microsito “All Access Kors”, dove l’esperienza visiva digitale è coinvolgente.
L’entusiasmo di Kors rispetto alla sfilata newyorkese è palpabile, è lui stesso a sostenere quanto sia importante, stagione dopo stagione, migliorare la qualità del livestream così da dare a tutti nel mondo l’opportunità di seguire al meglio lo show.
Le immagini con un focus particolare sugli accessori, il backstage, le fonti d’ispirazione della collezione e il video dello show dimostrano la grande attenzione, la cura dei particolari e la qualità cui punta il brand. Kors, infatti, sta vivendo un ottimo momento, le conferme vengono dai numeri e dal business che procede a gonfie vele.


Vedi altri articoli su: Collezioni | Fashion Weeks | New York Fashion Week | Sfilate | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *