Kenzo AI 2016 alla Paris Fashion Week

Kenzo AI 2016 alla Paris Fashion Week

Per il prossimo Autunno/Inverno Kenzo ci invita ad entrare nella sua foresta magica, fatta di comfort e colore.

-
09/03/2015

C’è la foresta incantata di Kenzo, sulla passerella della Paris Fashion Week. La collezione Autunno/Inverno 2015/16 disegnata da Humberto Leon & Carol Lim ha sfilato nella Ville Lumiére con proposte dall’aria solenne, che celebrano il cameratismo, le cerimonie e l’istinto di protezione in un mondo (stilistico) immerso nella foresta, circondato da alberi e natura.

I colori della natura per celebrare la moda che verrà

Le tinte scelte costituiscono il leit motiv della collezione, sempre contraddistinta dal forte senso di calore trasmesso dalle cromie viste in passerella. C’è tanto rosso, che si manifesta attraverso la presenza di vinaccia e vermiglio; c’è il giallo, sempre pronto a contribuire attraverso tocchi fluo; c’è il blu che, sporadico, appare con discrezione mescolandosi ad altre nuance. E ancora c’è il verde, grande protagonista che, virando dalla potenza dello smeraldo alla solennità dell’army green, emana le atmosfere di un grande bosco magico. La collezione ideata dai designer per la prossima stagione fredda vuole celebrare la comunità attraverso la palette cromatica, andando ad esplorare il senso di solidarietà e di protezione di una donna legata alla natura, agli alberi ed alle foreste.
La scala cromatica ben si presta nella creazione di stampe astratte che ricordano labirinti e camouflage rinnovati.

Silhouette morbide sulla passerella di Kenzo

La moda per la prossima stagione sembra aver già ampiamente manifestato il desiderio di comodità e sostenibilità, per permettere una facile traslazione dal giorno alla sera alla donna che la indossa. Kenzo non fa certo eccezione, e tra le proposte disegnate da Humberto Leon & Carol Lim troviamo silhouette ampie e fluttuanti, che pur senza mettere in secondo piano la voglia di stile pensano prima di tutto al benessere ed alla protezione del corpo.
Drappeggi e volumi sono quindi una costante di collezione: ne sono una chiarissima testimonianza le cappe, scelta stilistica che ricorre per tutta la durata della sfilata così come le gonne lunghe, fluttuanti e morbide, indossate ad accarezzare appena le forme del corpo. In generale vincono i volumi over, caratteristici di un’Autunno/inverno dove non mancheranno sovrapposizioni e stratificazioni in modo da poter essere pronte ad ogni evenienza ed evento: ed ecco che il top ben si abbina con la pelliccia, il poncho maxi si presta a nascondere abiti leggeri e femminili. La scelta di tessuti come georgette, fil coupe o chiffon di seta ma anche lane melton e boucle sottolinea ancora di più l’evidente dualità dei look Kenzo.

  • Scrittore e Blogger