Intimo sposa, come sceglierlo

La lingerie da mettere sotto l'abito da sposa deve essere un giusto compromesso tra sensualità e comodità. Qualche consiglio su come sceglierla

Agent provocateur intimo dettagli anche sotto l'abito nuziale.
Agent provocateur intimo dettagli anche sotto l'abito nuziale.
  • Agent provocateur intimo dettagli anche sotto l'abito nuziale.
  • Sexy proposta di Agent Provocateur baby doll con le frange... magari in luna di miele!
  • Agent Provocateur giarrettiera celeste: un accessorio immancabile!
  • Agent Provocateur bustier: sensuale e raffinato
  • Chantelle corpetto per essere eleganti contenendo le forme
  • Agent Provocateur canottiera stretch super lusso
  • Yamamay: baby doll collezione sposa
  • Agent Provocateur completo: per una sposa curata e intrigante
  • Agent Provocateur completo color carne: non sottovalutate questo colore che si adatta agli abiti più preziosi.
  • Agent Provocateur completo di guepiere e calze autoreggenti.
  • Agent Provocateur propone la giarrettiera bianca: decisamente sfiziosa
  • La Perla: un corpetto elegantissimo
  • Agent Provocateur intimo carne con pizzi e decori per una sensualità delicata
  • La Perla: intimo con un tocco di colore
  • Yamamay slip con un tocco di blu! (che non può mancare)
  • Agent provocateur intimo dettagli anche sotto l'abito nuziale.
  • Agent Provocateur: kimono in pizzo
  • Formadue corpetto modellante e super comodo
  • Agent Provocateur kimono sposa: belle anche durante i preparativi!
  • Agent Provocateur: mise eccellente per la luna di miele
  • Agent Provocateur reggiseno senza spalline
  • Agent Provocateur: vestaglia lunga per essere bella anche nelle foto dei preparativi
  • Yamamay reggiseno per la sposa giovane
  • Chantelle opera: un bustier che è un opera di nome e di fatto
  • Formadue body pizzo: per una lingerie su misura
  • Con questo reggiseno a fascia di Formadue si avrà sostegno senza svelare il trucco.
  • La Perla abito modellante da indossare sotto l'abito
  • La Perla: body in pizzo
  • La Perla completo sfizioso e raffinato
  • La Perla: intimo per la sposa

Guai a sottovalutare la biancheria intima nuziale. Una scelta sbagliata potrebbe rischiare di rovinare anche l’abito più splendido, oltre a farvi apparire sgraziate e darvi fastidio. Qualità, raffinatezza e comfort dovrebbero essere le parole d’ordine nell’acquisto dell’intimo da indossare nel giorno del sì. Per essere sicure di non sbagliare ed essere perfette anche sotto l’abito da sposa, eccovi alcuni utili suggerimenti.

Obbligatorio provare

Può sembrare scontato raccomandarlo, ma è di assoluta importanza provare la lingerie sotto l’abito prima del giorno delle nozze, meglio ancora se la indossate durante una prova abito. Anche se scelta con cura, adottando tutti gli accorgimenti del caso, bisogna verificare che trasparenze, cuciture e segni di vario genere non compromettano il look. Se avrete fatto la giusta scelta, ve ne accorgerete anche dalla valorizzazione dei punti di forza del corpo e dall’attenuazione dei piccoli difetti che un buon coordinato intimo dovrebbe offrire.

Invisibile

La lingerie ideale dovrà essere come invisibile, sparire magicamente non solo aderendo perfettamente al corpo, ma non lasciando trasparire nulla né sotto né sopra l’abito. In compenso, però, l’effetto della sua presenza sarà visibile, esaltando al meglio la vostra silhouette. Niente paura, poi, per i chiletti in più. In commercio ci sono molte linee di lingerie da sposa dall’efficace funzione shaping e contenitiva, al contempo modellanti e chic.

Comodo e sensuale

Chi l’ha detto che questi due aggettivi, apparentemente in contrasto, non possano convivere in armonia? Meglio puntare su modelli semplici ma raffinati, in tessuto liscio, morbido, leggero e anallergico, soprattutto che non sia causa di stress. Per sentirvi belle, in armonia e sexy basterà che la lingerie sia in sintonia con l’abito che indosserete, non solo per quanto riguarda i colori, bianco, avorio e cipria sono le opzioni migliori, ma anche la tipologia. Fate attenzione, per esempio, alla scollatura del vestito per la scelta del reggiseno e al taglio della gonna per gli slip/culotte. Se l’abito ha una profonda scollatura sul retro, meglio optare per coppe autoreggenti o reggiseni da allacciare in vita; un bel push-up senza spalline sarà perfetto per i corpetti a cuore; mentre per vestiti dal taglio a sirena, occorre evitare qualsiasi tipo di cucitura o di reggicalze. Insomma, ogni abito da sposa richiede particolari esigenze nella scelta dei capi di intimo.

Calze

Per apparire impeccabili e chic, i collant o autoreggenti, a seconda dei vostri gusti, vanno indossati sempre. Meglio optare per il colore bianco trasparente o per il nude, soprattutto d’estate. Al bando invece calze a rete, decisamente non adatte alla circostanza, modelli dai colori fantasiosi o ricamati. In tutti i casi non dimenticatevi la tradizionale giarrettiera, decorata con un nastrino blu come segno di buon augurio.

Per tutte le tasche

La scelta è vastissima. Più o meno ogni brand di intimo ha la sua linea sposa, da Agent Provocateur a La Perla, da Passionata a Chantelle, passando anche per opzioni meno costose ma pur sempre di classe, come quelle di Yamamay. Le più esigenti, invece, potranno affidarsi a modelli sartoriali, cuciti su misura, come quelli di Formadue Intimo Sposa.

Prima e dopo il matrimonio

Ricordatevi di scegliere anche una mise adatta da indossare quando il fotografo immortalerà la vostra preparazione, dal make up all’ acconciatura. Un’ elegante vestaglia o un kimono di seta o di raso, con pochi fronzoli, sarà l’ideale. Mentre per la notte di nozze potrete abbandonare l’esigenza della comodità scegliendo qualcosa di veramente sexy e femminile.


Vedi altri articoli su: Abiti da sposa | Intimo |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *