Il dualismo maschile-femminile per la primavera-estate 2014 di Maison Martin Margiela

Il dualismo maschile-femminile per la primavera-estate 2014 di Maison Martin Margiela

Minimalismo, tagli sartorialità e sovrapposizioni sono il leit motiv della linea

28/09/2013

Tagli tipici della sartorialità maschile resi sensuali e più femminili che mai. Questo è uno dei trend che le Fashion Week di New York, Londra, Milano e Parigi (quest’ultima ancora in pieno svolgimento) hanno proposto sulle loro passerelle per la prossima primavera-estate 2014. Non ultima, anche Maison Martin Margiela ha dimostrato un notevole interesse per questo fil rouge.

Strass e Swarovski su cinture e abiti

Un tema che spesso rischia di raccontare nelle collezioni una donna troppo androgena e mascolina, dimenticando la femminilità e del sano romanticismo che nelle linee spring-summer sono sempre molto apprezzate. Non è caduto nel tranello la maison francese che ha ottenuto un ottimo risultato lavorando sulla sovrapposizione di tessuti e linee che ha portato alla realizzazione di capi dal sapore mascolino ma in cui a trionfare è senza dubbio la femminilità. Giacche e bluse si stringono con nastri e diventano intercambiabili: le prime, strette nella parte posteriore, possono essere indossate al contrario trasformandosi in bluse aperte sulla schiena e chiuse sul davanti, a cui poi vengono sovrapposti reggiseni con incastonate pietre preziose. Bustier in tulle sono indossati sopra la giaccia, rigidi corsetti portati su abiti fluidi, colorate cinture in strass sopra pantaloni dalle linee morbide, reggiseni a vista sopra pantaloni dai tagli tipici della sartorialità maschile. Linee, tessuti e check sembrano rubati dalla cabina armadio del nostro Lui, a cui Maison Martin Margiela sapientemnte aggiunge o toglie dettagli importanti. È il caso delle maniche e delle spalle, eliminate dai soprabiti e dalle giacche su cui restano appese le spalline.


Leggi anche: Scarpe primavera estate 2022, i nuovi trend

Per la sera, la donna Maison Martin Margiela preferisce capi più sensuali e immancabili nel guardaroba di una signora: ecco sfilare in passerella un abito da sera ricamato e tempestato da una pioggia di Swarovski completamente aperto sulla schiena abbinato a un paio di pantaloni che, in questo modo, ci riporta al leit motiv della collezione.

Se è vero che dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna, per il brand francese sotto ogni donna c’è un uomo. Nonostante lo stile minimalista che da sempre contraddistingue lo spirito della maison, a prevalere in questa collezione è un dualismo che mostra completi dal sapore maschile che fanno emergere una particolare femminilità, dove pantaloni a vita alta con pince si illuminano grazie alle già citate cinture in strass portate in vita.

Tagli sartoriali per uno stile essenziale: questa la collezione primavera-estate 2014 di Maison Martin Margiela.