Gazèl autunno-inverno 2013-2014: per essere delle “belle ragazze”

Quando la moda incontra l'arte e i viaggi, nascono brand Made in Italy dal sapore internazionale e linee total look

  • Alessandra Verona
Che cosa hanno in comune architettura, cinema, moda e pittura? Sono tutte forme d’arte che se unite e sapientemente combinate danno vita a linee pensate per donne forti ma femminili, curiose di scoprire nuovi mondi e nuovi stili. È in questo modo nasce Gazèl, brand nato dalla storia di vita di Alessandra Verona, storia fatta di esperienze personali, professionali e viaggi, colonna portante della moda del direttore artistico e anima del marchio, dove Verona coordina un consistente gruppo di lavoro.

Sono numerosissimi gli articoli compongono il total look autunno-inverno 2013-2014 di Gazèl by Alessandra Verona, ex ballerina di danza contemporanea nonché curiosa viaggiatrice che dal suo girovagare in luoghi differenti ha tratto grande ispirazione, anche per quanto concerne il nome del marchio, parola straniera che deriva dal tuareg (lingua parlata da alcuni popoli del Nord Africa) e il cui significato è “bella ragazza”. Viene così alla luce una linea-guardaroba completa, pensata e realizzata appositamente per una donna gentile sia nell’aspetto che nell’animo, come ci tiene a precisare la creatrice stessa. Una collezione che spazia nei capi: dagli abiti agli accessori, dalle acconciature da sera alle borse da giorno, ma anche cappelli, gioielli e persino scarpine. Tutti prodotti ideati per una donna forte e indipendente, ma al contempo leggiadra come una ballerina. Proprio come Alessandra Verona, la cui carriera di danzatrice è stata bruscamente interrotta a causa di un incidente che l’ha portata a intraprendere nuove strade professionali, diventando buyer prima e creatrice di Gazèl dopo, per la precisione nel 2001.

Semplice e lampante è il marchio di fabbrica Gazèl: qui l’impronta Made in Italy tra design e know-how tutto italiano convivono insieme a un’importante ispirazione internazionale che trae origine dalla storia del cinema, dell’arte e dai già citati viaggi. Ciò che si viene a creare sono linee total look armoniche ma per nulla banali, pensati per una donna sì raffinata, ma non così costretta e fissata sul marchio. Ciò che conta è lo stile, l’identità, per non parlare delle emozioni che la moda, e suoi canoni rigidi, ci possono trasmettere attraverso capi di abbigliamento e accessori.

Per questo autunno-inverno 2013-2014 il team di Gazèl si è ispirato al futurismo, tra forme geometriche, colori saturi e stampe a fiori che campeggiano su abiti e accessori. Per concludere, cloche, velluto, pantofole, giacche, bracciali, collane e orecchini in legno. Una linea fall-winter che sembra avere già conquistato una grossa fetta di clienti in Italia e all’estero, nei punti vendita sparsi tra Milano, Atene, Madrid, Saint Tropez e Tokyo.


Vedi altri articoli su: Collezioni |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *