Bottega Veneta: la sfilata S/S 2015 alla Milano Fashion Week

Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta, per la collezione primavera-estate 2015, si ispira alla danza con look disinvolti, femminili e del tutto rilassati.

Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta, per la collezione PE 15, si ispira alla danza con look disinvolti e del tutto rilassati
Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta, per la collezione PE 15, si ispira alla danza con look disinvolti e del tutto rilassati
  • Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta, per la collezione PE 15, si ispira alla danza con look disinvolti e del tutto rilassati
  • Abito con gonna a pieghe, stretto da una cintura sottile in vita
  • Tailleur: giacca doppio petto e pantalone dal taglio dritto maschile
  • Maglia senza maniche con pantaloni casual che ricordano quelli della tuta
  • Maglia over e shorts ampio come una gonna a palloncino, nella tonalità dell'azzurro cielo
  • Look maschile: camicia con pull, e pantalone dritto
  • Giubbotto azzurro con blusa e pantalone maschile
  • Abito con gonna asimmetrica a pieghe
  • Giacca bianca con gonna nera a ruota
  • Crop top con hot pants neri
  • Abito dritto, impreziosito da dettagli luccicanti
  • Abito dalle linee dritte, per uno stile pratico e sportivo
  • Jumpsuit grigio chiarissimo con pantaloni slim come leggings
  • Costume intero con maglione in lana, lungo
  • Maglia e pantalone slim come leggings, nude, con pull in lana lungo
  • Abito lungo con cintura stretta in vita, nei colori: beige e verde chiaro
  • Abito con gonna a ruota
  • Abito lungo elegante, bianco con dettagli
  • Abito nero lungo, con spacco laterale
  • Abito a quadretti, con gonna svasata
  • Abito dritto grigio con applicazioni a contrasto
  • Trench  lungo leggero, chiuso in vita
  • Abito elegante, nero e grigio

Bottega Veneta manda in scena sulla passerella della Milano Moda Donna, la collezione primavera-estate 2015, del direttore creativo Tomas Maier.

Una spring-summer disinvolta e rilassata

Per la bella stagione, la donna pensata da Bottega Veneta è, come sempre, molto chic ed elegante ma anche pratica. Una collezione è ispirata alla danza e al corpo in movimento in cui i look proposti appaiono del tutto naturali e rilassati, per uno stile che non ha bisogno di artificio ma, al contempo, ideato con materiali lussuosi e dettagli sofisticati.

Spiccano sulla passerella milanese pantaloni casual che ricordano quelli della tuta reinventati in versione più glamour e femminile, bilanciati da pull o deliziose bluse in chiffon. I cardigan, leggermente oversize, si accompagnano a pantaloni attillati come leggings, in un gioco di volumi e contrasti.
In pieno stile mannish troviamo tailleur con giacca doppio petto e pantalone elegante dal taglio dritto, semplici camicie con giubbotti e trench dal tessuto leggero, abbinati a pantaloni maschili ampi o a shorts larghi che sembrano quasi gonne a palloncino.
Gli abiti firmati Bottega Veneta sono pratici e utilizzabili della vita di tutti i giorni, con una silhouette rilassata e “libera”: abiti dritti o gonne a ruota che ricordano i tutù, strette da una sottile cintura in vita.

Borse e scarpe firmate Bottega Veneta

Sandali dal tacco alto, ballerine flat e sneakers a tinta unita o bi-color. Le borse sono a mano, bauletti in versione classica o mini tracolle con catena. Splendidi must-have da annotare per la prossima primavera-estate 2015.

La palette cromatica di Tomas Maier

I colori della collezione sono principalmente caratterizzati dalle tonalità del blu, che vanno dal blu navy all’azzurro cielo. Confondendosi e alternandosi con altre nuances naturali come sabbia, bruma e rosa fenicottero.


Vedi altri articoli su: Collezioni | Fashion Weeks | Milano Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *