BCBG Max Azria collezione autunno-inverno 2014-2015

Sfila alla New York Fashion Week la collezione fall-winter 2014-15 di Max e Lubov Azria: cappotti e forme over in una palette cromatica dark

Cosa non dovrà mai mancare nel guardaroba di una donna per la prossima stagione autunno-inverno 2014-2015? Secondo BCBGMAXAZRIA il capo must per eccellenza sarà l’abito lungo, proposto anche nella versione da giorno.

Lo stilista tunisino, naturalizzato francese, ha inaugurato le passerelle della New York Fashion Week con una collezione che mixa stili differenti, tra capispalla, parka, camicie, leggings e maglioni pesanti. Una linea creata per festeggiare il quarto di secolo del marchio che proprio quest’anno spegne le prime 25 candeline di attività.

Ecco dunque sfilare capi evergreen rivisti in chiave moderna, senza però alcuna importante novità.

Una linea casta ed elegante che interpreta la stagione fredda senza sfidarla, per così dire, con colori sgargianti e luminosi che avrebbero potuto in qualche modo scaldare la temperatura smorzando il gelido inverno (a tal proposito azzeccatissima è stata la scelta del brano di sottofondo Ain’t No Sunshine). In che cosa quindi la donna della prossima stagione targata BCBGMAXAZRIA sarà bon chic, bon genre? Chic sarà il portare abiti comodi, che non esaltano le forme e la silhouette, ma anzi le nascondono, con parka abbondanti, giacche over nelle forme, pellicce e stivali alti fino al ginocchio. Una collezione in cui lo stile hippy incontra la moda rock, tra tagli asimmetrici che donano alla donna un allure androgino anche nei lunghi abiti con taglio a laser che lasciano intravedere la parte alta del décolleté. È una donna emancipata che adora il pellame e lo indossa su ogni capo: dagli abiti senza maniche alle gonne, dai pantaloni ai cappotti, persino sul sapiente gioco di ambiguità del manicotto-borsa, geniale e divertente a seconda dell’uso che se ne vuole fare. Oltre alla pelle, la collezione presenta molta seta, prezioso tessuto dalla tanto ampia quanto sobria (e probabilmente un po’ troppo dark) palette cromatica, pensata per essere portata sia di giorno che di sera, senza alcuna distinzione: protagonisti i toni del grigio, nero e viola melanzana soprattutto, con qualche punta di nuance più colorata sulle tinte dell’arancione, bianco, cammello, malva e menta.

Capi contemporaneamente formali e informali, adatti sia per il daywear che per una cena elegante: sono i lunghi cappotti che arrivano al ginocchio, i ponci, i jersey, i caftani e le tuniche in tessuto jacquard e crespo che scivolano sul corpo nascondendone le forme con i loro tagli irregolari e asimmetrici.

Ain’t No Sunshine, non c’è posto per la luce del sole nella linea fall-winter 2014-2015 di Max e Lubov Azria.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | New York Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *