Asta record per il newspaper dress di Carrie Bradshaw

01/12/2022

È stato uno degli abiti più iconici disegnati da John Galliano nel Duemila per Dior. Sarah Jessica Parker lo ha reso immortale indossandolo nella terza stagione di “Sex and The City“, quando interpretava Carrie Bradshaw. E adesso il newspaper dress è stato venduto durante un’asta da record a Parigi.

L’abito che riproduce un quotidiano

Il vestito, che riproduce in modo ironico un quotidiano ribattezzandolo Christian Dior Daily, è stato messo all’incanto dall’auction house parigina Cornette de Saint Cyr. All’inizio era valutato intorno ai mille euro, ma è stato venduto per 15.300 euro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sara (@saraquoki)

La strana idea di una marchesa

Una storia che parte da lontano. Pare che a ispirare il newspaper dress sia stata la vicenda di una eccentrica dama italiana, la marchesa Casati. Negli Anni Venti, trovandosi in una condizione di estrema povertà, la nobildonna avrebbe utilizzato un foglio di giornale a mo’ di sciarpa. Nel 1935 la stilista Elsa Schiaparelli realizzò una vera sciarpa con la fantasia di un quotidiano, proprio in omaggio alla marchesa. Da allora, lo stile newspaper ha contaminato la moda.

Carrie Bradshaw lo ha reso immortale

Negli Anni sessanta la modella Twiggy, la prima a indossare una minigonna, si fece fotografare con un abito giornale. Nel 2000 John Galliano diede poi vita al Christian Dior Daily e lo presentò durante una sfilata talmente rivoluzionaria che fu criticata da tutti, ma finì per influenzare la moda di quel periodo. Infatti, vennero realizzate borse di pelle a effetto newspaper, pellicce con il retro ispirato alla carta da giornale, e così via. Fino alla famosa puntata di “Sex and The City” nella quale Carrie Bradshaw, che ha reso immortali vari abiti, consacra definitivamente il newspaper dress.


Leggi anche: Carrie Bradshaw è tornata, ma perché porta un piccione?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da M🧚‍♀️ (@angel_edit12)

Tante imitazioni, anche low cost

Da allora, l’abito realizzato da John Galliano è stato imitato, ricreato, ricercato. Di recente a proporre un modello ispirato al famoso newspaper dress è stata Zara, che ha messo in vendita un abito al prezzo di 40 euro. Certo, niente a che vedere con i 13.500 pagati da un collezionista per aggiudicarsi l’originale.

Foto copertina: Credit Agenzia Fotogramma